Tiziano Ferro, Ultimo: Messina dice no ai concerti nel 2021

0
Tiziano Ferro
© Foto di Riccardo Medana

La musica live, a causa del Covid – 19, ha subito un brusco stop; la ripartenza per gli spettacoli dal vivo è prevista non prima della primavera 2021.
A tal proposito si stanno quindi riprogrammando i concerti previsti nei prossimi mesi, con un’attenzione particolare a quelli estivi, da sempre portatori di incassi clou per la filiera musicale.
Le Regioni e i Comuni stanno dunque lavorando per garantire la disponibilità delle stesse strutture ospitanti di quest’anno, in primis per non perdere il prestigio dell’evento, ma anche (e soprattutto) per non perdere il considerevole introito economico che tali eventi portano sul territorio.
L’Amministrazione Comunale di Messina ha deciso invece di non garantire la concessione delle strutture ospitanti nel 2020 anche per il prossimo anno, ufficializzando il diniego allo spostamento a luglio 2021 per il concerto di Tiziano Ferro, previsto allo stadio San Filippo.

Nella pec che comunica la mancata concessione della struttura si legge: «Corre l’obbligo informare che il Comune ha in itinere la procedura di evidenza pubblica per l’affidamento in concessione dello stadio; lo svolgersi della gara e l’aggiudicazione di essa ad un soggetto terzo che stipulerà con questa stazione appaltante una convenzione per la gestione dello stadio rendono impossibile per questo Comune assumere vincoli contrattuali per eventi da programmarsi nell’anno 2021».

Quest’anno presso lo stadio di Messina erano previsti due grandi live, quello di Tiziano Ferro e Ultimo. I concerti garantivano un’affluenza di circa 40mila spettatori, comportando un indotto sul territorio messinese di milioni di euro (tra incassi derivanti dall’affitto dello stadio, hotel, facchini, ditte, ristoratori, maestranze varie).
La perdita diventa quindi notevole per la città, senza tralasciare il considerevole disagio del pubblico, che non si vedrà più assicurata la stessa location prescelta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome