È morto Little Richard, il rock’n’roll perde il suo re

0
Little Richard

Il rock’n’roll perde uno dei suoi re: all’età di 87 anni si è spento Little Richard. È stato il figlio dell’artista a dare conferma del decesso all’edizione statunitense di Rolling Stone.

Era nato a Macon, in Georgia, il 5 dicembre 1932. Richard Wayne Penniman (questo il suo vero nome) arrivò al successo alla metà degli anni cinquanta. La canzone che lo consegnò alla gloria fu Tutti frutti, incisa nel 1955. Nel periodo migliore della sua carriera lasciò però quasi completamente la musica per fare il predicatore. Tornò in grande stile nel 1962 e nel 1964 chiamò a far parte della sua band un chitarrista di belle speranze: si chiamava Jimi Hendrix. A partire dagli anni settanta fra discese e risalite, ha alternato la carriera di musicista a quella di attore, tornando però anche a rivestire i panni del predicatore.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome