Niccolò Fabi e Giuliano Sangiorgi cantano “Delicate” di Damien Rice

0

Niccolò Fabi e Giuliano Sangiorgi hanno unito le loro voci e chitarre e ci hanno regalato una cover struggente di Delicate, brano del cantautore irlandese Damien Rice. Sembra sia stato Sangiorgi a proporre a Niccolò di cimentarsi nell’esibizione. La loro versione dello splendido brano ci porta lontano con l’immaginazione, come sospesi in una dimensione di pura magia: quella del connubio tra le anime di due grandi artisti.

Niccolò Fabi: «Pochi sono trascinanti come Giuliano. Amico Artista. Fuoco autentico di musica. Passione originale, contagiosa, debordante. Ancora più significativo trovarla nelle mani di chi, da lungo tempo gode di un pubblico largo consenso. Unico davvero. Poi mi dice “Delicate” figurati.. a me..il disco “O” di Damien Rice. Quello che quando iniziava dovevi alzare di dieci tacche il volume per quanto suonava piano. Quello senza riverbero, senza niente in copertina, quello senza paura, solo verità e grandi canzoni. Quanto coraggio ha dato a me e a molti altri nel rinunciare a compiacere le aspettative altrui, nel suonare la chitarra senza plettro, nel cercare la nostra via. Anche soli. Senza paura. Ecco perché ci ho provato. Giuliano grazie di cuore per la spinta. Ti devo un po’ di vento».

Giuliano Sangiorgi: «Ci siamo incontrati a metà strada, nell’etere, in questo abbraccio “delicato” per provare a stringervi tutti.
Con mio fratello Niccolò Fabi, da sempre fonte di ispirazione per me, anche solo per il semplice fatto che, ogni volta che ascolto una sua canzone, sogno di replicare, nelle mie, l’emozione che Nic mi fa provare.
È bellissimo avere un punto di riferimento nel profondo dell’anima.
Questo è un regalo per voi, ma lo è ancor di più per me. Grazie Nic!!!»

Grazie Niccolò e Giuliano, avevamo bisogno di un po’ di magia.

Pochi sono trascinanti come Giuliano. Amico Artista. Fuoco autentico di musica. Passione originale, contagiosa,…

Pubblicato da Niccolò Fabi su Martedì 12 maggio 2020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome