Francesco Gabbani: in arrivo il nuovo singolo

0

Venerdì 5 giugno esce il nuovo singolo di Francesco Gabbani, Il sudore ci appiccica, nuovo estratto dall’album Viceversa, uscito lo scorso 14 febbraio.

Il brano è stato scelto per rappresentare il momento storico che stiamo vivendo, caratterizzando dal distanziamento fisico e dalla sofferenza che genera.
È così che il cantante ci ricorda quanto sia fondamentale non essere anime distanti, attraverso il sudore che diventa il “collante” della condivisione collettiva, quel collante che “appiccica” una comunità e permette la compartecipazione attiva di fatiche, difficoltà e gioie.

Il filo conduttore del suo album, d’altronde, è proprio la condivisione e l’abbandono dell’individualismo. Il nuovo album è stato lanciato dall’omonimo brano, Viceversa, che dopo aver raggiunto il podio di Sanremo e conquistato critica e pubblico, è stato certificato disco di platino.

Il sudore ci appiccica

Fra l’altro ti volevo dire
la vita non è male
per quanto stare bene non sia poi così normale
sorriso in faccia finte in ventre lacrime innocente
cos’è che conta veramente
se la gente odia la gente

Fra l’altro ti volevo dire che la vita non è male
fra l’altro cosa ci vuoi fare
sopra a queste scale un po’ si scende un po’ si sale
pertanto probabilmente
il numero uno non conta niente
comunque non conta più niente se invece di darsi la gente prende

E comunque si balla
come bolle nell’aria
e si tagga la faccia
che è riaperta la caccia
e comunque si bacia
l’italiana banana
cuori impavidi a galla
culi sigari e havana banana
bacia bacia picchia picchia
bacia e picchia
il sudore ci appiccica
il sudore ci appiccica
accipicchia

Fra l’altro l’altro giorno mi sentivo quasi un altro
invece son lo stesso dalla fine di un amplesso
i genitori fanno i figli e i figli i genitori
sul letto sotto un tetto tutti dentro

Fra l’altro ti volevo dire che la vita non è male
amico, cosa mi fai fare
rubi rubi rubi poi ci tocca ripagare
che tanto sicuramente il ladro più furbo non ruba niente
arriva sorride si gira tradisce e alla fine sparisce

E comunque si balla
come bolle nell’aria
e si tagga la faccia
che è riaperta la caccia
e comunque si bacia
l’italiana banana
cuori impavidi a galla
culi sigari e havana banana
bacia bacia picchia picchia
bacia e picchia
il sudore ci appiccica
il sudore ci appiccica
accipicchia

Tuttavia voglio andare via ma non trovo la stazione
scapperò con un aquilone che mi aspetta sul portone
tuttavia qui da casa mia vedo poco la nazione
vedo molto bene bananine e bananone

E comunque si balla
come bolle nell’aria
e si tagga la faccia
che è riaperta la caccia
e comunque si bacia
l’italiana banana
cuori impavidi a galla
culi sigari e havana
banana
bacia bacia picchia picchia
bacia bacia picchia picchia
bacia bacia picchia picchia
bacia picchia
il sudore ci appiccica
il sudore ci appiccica
accipicchia

Fra l’altro ti volevo dire
no niente

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome