17 giugno 1987, esce Full Metal Jacket

0
Full Metal Jacket

Incredibile ma vero, il contributo di Stanley Kubrick al Vietnam fu integralmente girato in Gran Bretagna, e nessuno se ne accorse, grazie ai pini e piante tropicali importati per l’occasione dalla Spagna. Questo perché da Il Dottor Stranamore (1964) in poi, non girò più film fuori dai Pinewood Studios in Inghilterra. Full Metal Jacket è il più politico dei film sul Vietnam, freddo e crudele da dare i brividi ancora oggi, descrive in modo esemplare la normalità di una guerra folle come poche. Kubrick tagliò una scena (raccontata nel libro su cui è basato il film) in cui i Marines giocano a calcio con una testa di un vietcong, per evitare che distogliesse proprio da questa visione.

Film palesemente costruito in due parti, la prima, quella del bootcamp, e non quella delle battaglie in Vietnam, è quella che ad oggi rimane più impressa e citata, grazie soprattutto al lavoro di due comprimari: il sergente Hartman, interpretato da R. Lee Emey, che nella vita era stato a lungo per davvero istruttore dei Marines, e il soldato Palla di Lardo, la recluta interpretata da Vincent D’Onofrio, che ad oggi ha il primato dei kg presi per una parte (quasi 30, e mai praticamente recuperati!): gli insulti (spesso improvvisati da Emery) e gli schiaffoni (veri) rifilati dal Sergente a Palla Di Lardo avrebbero fatto piangere chiunque, se non proprio impazzire.

Altre ricorrenze

  • 1936, esce Ken Loach, regista di Terra e libertà e Il vento che accarezza l’erba
  • 1959, nasce Lee Tamahori, regista di Una volta erano guerrieri e L’urlo dell’odio
  • 1963, nasce Greg Kinnear, attore in Qualcosa è cambiato e Little Miss Sunshine
  • 1966, nasce Jason Patric, attore di Speed 2 e Sleepers
  • 1973, nasce Louis Leterrier, regista di Danny The Dog e The Incredible Hulk

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome