Musicaeparole fa ballare la Puglia, a Riccione c’è Samuele Sartini

0
Musicaeparole

È finito, finalmente, in gran parte d’Italia, il tempo dei drive in da ballare, delle tute spaziali anti Covid per andare ai festival. È già finito, chiaramente prima ancora di iniziare, il momento dei “bike in” e di tutte quelle strampalate soluzioni che tanti media, troppi media a dire il vero, hanno riportato tanto per ‘fare notizia’ ovvero portare a casa qualche click facendo pochissima fatica. Chissà se i grandi spazi dedicati a queste strampalate iniziative saranno oggi finalmente presi da ciò che fa nascere amori ed amicizie che spesso durano una vita… ma è una speranza vana. Il divertimento dei ragazzi non piace più di tanto.

In Lombardia ed altre regioni, purtroppo, ancora non si può ballare, ma i locali riaprono con formule diverse, pensate almeno per far tardi in sicurezza. È il caso dell’esclusivo Just Cavalli, a Milano, che torna già da giovedì 18 giugno. È uno dei giardini più up della città ed è anche un ottimo ristorante/cocktail bar, per cui avrà senz’altro successo. E in fondo qui non si va certo per scatenarsi in pista al ritmo della cassa. Si va per guardare, farsi guardare e muoversi un po’ a tempo. Quest’ultima cosa non si può ancora fare, il resto senz’altro sì.

Scendendo verso l’Adriatico, riparte davvero la stagione mondana in Romagna, soprattutto quella dei locali più consolidati come la Villa delle Rose. Il nuovo format è Arena. Si parte con una cena musicale accompagnata da artisti di ogni tipo. La Villa poi ridisegna i suoi spazi per diventare un locale multifunzionali e non rinuncia certo ai grandi DJTra questi si segnala la presenza, sabato 20 giugno, di Samuele Sartini, produttore noto in tutto il mondo per la sua house ricca di melodia. «Se in pieno lockdown mi avessero chiesto da dove sarei voluto ripartire, avrei risposto proprio da qui, da un club unico come la Villa», racconta Samuele Sartini.

E riparte soprattutto la Puglia, dove in discoteca le restrizioni sono molto inferiori che altrove. In realtà la vera ripartenza del divertimento qui per ora è legata soprattutto a un gruppo, Musicaeparole, che tra venerdì 19 e domenica 21 apre tanti locali diversi, tra Gallipoli (LE) e Castellaneta (TA). Praja, Soqquadro, Kabana, Clorophilla, Nafoura sono perfetti per una serata con gli amici.

La Praja, soprattutto, è il simbolo del divertimento in Salento e non solo. Il fatto che riparta dà speranza a tutto il settore del turismo, che qui e non solo fa sempre rima con intrattenimento. Alla Praja c’è il party BigMama, dedicato al divertimento più puro e alle sonorità hip hop, reggaeton ed r’n’b. La sera dopo arriva Mark Lanzetta, violinista e artista a tutto tondo capace di far emozionare chiunque.

«Ringrazio davvero il Presidente Michele Emiliano e l’Assessore al Turismo Loredana Capone. Grazie al lavoro al lavoro che abbiamo fatto insieme da oggi è possibile tornare a ballare e divertirsi in discoteca in sicurezza — spiega Francesco Susca di Musicaeparole — Le prenotazioni sono già davvero tante, perché i ragazzi hanno voglia di divertimento».

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Avatar
Giornalista & comunicatore (o viceversa), Lorenzo Tiezzi sta online più o meno tutto il giorno. Il sito della sua agenzia è www.lorenzotiezzi.it, il suo clubbing blog AllaDiscoteca.com. All'attività di comunicatore affianca quella di giornalista freelance. Scrive di tendenze, musica, nightlife, ovvero, riassumendo all’osso, di amenità. Fiorentino, classe ‘72, si è laureato in Dams Musica nel 1996. Prima di dedicarsi a giornalismo e comunicazione ha lavorato in tv come coautore e curatore (Tmc2, Mtv) e in teatro come direttore di palco. Appassionato di arte, vino e sport, nel novembre 2013 ha corso la sua prima maratona e punta tutto su un tempo improbabile (3h e 30’’).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome