Uzi Lvke, nuovo singolo per il rapper romano che piace a Francesco Totti ed Achille Lauro

0
Uzi Lvke

Rapper romano, classe 1998, Uzi Lvke da alcuni anni collabora con Achille Lauro, insieme al quale ha realizzato tre canzoni. Lo scorso anno ha iniziato a lavorare con il manager Angelo Calculli, che nel 2020 lo ha portato alla corte di MK3, fino alla firma con l’etichetta Elektra Records/Warner Music Italy. Una sua canzone è diventata virale grazie a Francesco Totti. Da poco ha pubblicato un nuovo singolo, prodotto insieme a Jamar e Naimar. Abbiamo colto l’occasione per intervistarlo.

Il tuo nuovo singolo si intitola Anna mi ha lasciato. Ma chi è Anna?
Anna è un nome comune che può essere associato a qualsiasi altro nome. Per me è la “mia” Anna.

La canzone fa parte di un progetto più ampio o è un episodio a sé?
È un progetto a sé, ma sto già pensando ad un progetto molto più ampio e maturo. Siamo adolescenti e ci serve vivere di emozioni forti per riuscire a trasmettere le vibes giuste.

Di te Achille Lauro ha detto: «Dentro la sua musica trovo una sensibilità e un’intimità travolgente». Che effetto ti fanno queste parole?
Mi hanno fatto molto bene al cuore, lui non è una persona che esterna molto, un po’ come me d’altronde. In questi anni abbiamo instaurato un rapporto che va oltre la musica e ne sono felice, perché avevo bisogno di una persona come lui nel mio percorso di vita.

Sei nato e cresciuto alla periferia di Roma. Quanto le tue origini influenzano la tua musica?
Esatto, nato e cresciuto alla periferia di Roma ed inevitabilmente questo ha influenzato la mia musica. Si può dire che chi cresce nel mio quartiere viene catapultato subito nel mondo dei grandi, sta a te poi trarne il meglio trasformandolo in una opportunità di rivalsa.

Uzi Lvke

Com’è nata la tua passione per la musica ed in particolare per il rap?
Questa passione la devo al mio educatore del centro di aggregazione. Fui mandato lì dalla la scuola per recuperare le lacune del mio percorso scolastico.

Ci spieghi il tuo nome d’arte?
Uzi racchiude un po’ le varie situazioni vissute nonostante la mia giovane età, tutte vissute in fretta e furia proprio come i colpi di una “uzi”, appunto. Rappresenta chi magari non ha vissuto appieno l’adolescenza, ma si è trovato già da bambino ad affrontare la vita come se fosse un adulto. Lvke, invece, è il mio nome.

Una tua canzone, 2020 Baby, è finita in un video con Francesco Totti e la figlia, postato su TikTok e diventato virale. È un episodio che ti ha fatto piacere?
Totti è indubbiamente un esempio per tutti i romani (e non solo), a chi non avrebbe fatto piacere? E lo dico da romano, non da romanista! L’ho vista come una benedizione!

Che cosa ti è mancato di più durante il lungo periodo della quarantena?
Vivere situazioni ed emozioni per poi andare in studio ed esternare tutto.

Anna mi ha lasciato:

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome