“Dammi una ragione”: nostalgia e sonorità estive nel nuovo singolo dei Dioniso

0
Dioniso

I Dioniso, band siciliana nata in provincia di Catania nel febbraio 2018, hanno da poco pubblicato un nuovo singolo, intitolato Dammi una ragione. Il regista del video è Giuseppe Savarino. I Dioniso sono Francesco Campo, Andrea Sciacca, Filippo Ferro e Filippo Novello. Abbiamo rivolto qualche domanda ai Dioniso per conoscerli meglio e capire cosa ci riserveranno in futuro.

Dammi una ragione, il vostro nuovo singolo, presenta sonorità estive, ma un testo all’insegna della nostalgia. Com’è nata questa canzone?
Il brano è nato dopo una serata tra amici, si discuteva di esperienze passate e di come sia difficile a volte tornare indietro nelle scelte. Il tutto però in un clima di spensieratezza tipico delle serate tra amici. La chiacchierata ha suscitato emozioni contrastanti in Filippo (cantante) che d’impeto ha scritto il testo caratterizzato dalla frase “Dammi una ragione” divenuta poi la colonna portante del brano. Pochi giorni prima, in studio, era uscito fuori un giro di accordi che è risultato essere un perfetto contenitore per il testo, sia per la quadra ritmica che per le sfumature emotive. Così ci siamo messi a lavoro per affinarlo cercando di mantenere inalterata la spontaneità che lo distingue.

Il vostro primo singolo, SU-SPIRE, risale a marzo ed è uscito in pieno lockdown. Ha ottenuto il riscontro che speravate?
Si, SU-SPIRE ha ottenuto davvero un riscontro più che positivo e inaspettato, in molti ci hanno dimostrato di aver apprezzato in pieno il lavoro che abbiamo svolto e come singolo di debutto non potevamo chiedere di meglio.

Come procede la lavorazione dell’album e quando potremo ascoltarlo?
Stiamo lavorando affinché possano uscire nuovi brani e nuove sorprese. In un futuro prossimo usciranno altri singoli, in vista poi della pubblicazione del nostro primo album.

Com’è nata la vostra band e perché vi chiamate Dioniso?
La band è nata da un’idea del chitarrista Francesco Campo, che dopo l’incontro con il batterista Andrea Sciacca ha cercato insieme a lui la perfetta figura di un frontman che è Filippo Ferro. Successivamente si è aggiunto il bassista e tastierista Filippo Novello, che ha completato il quadro e l’immagine della nostra band. Cercavamo un nome che potesse rappresentarci in maniera diretta e lo abbiamo trovato in Dioniso, divinità dal carattere complesso, dio dell’ebrezza e del clamore.

Tra il pop e il rock, è questo il vostro ambito musicale?
Le nostre influenze sono certamente di stampo rock anni 70. L’obiettivo che ci siamo prefissi è quello di creare, con la nostra musica inedita, un genere che possa essere riconducibile solo a noi.

Voi siete della provincia di Catania, un’area che in anni recenti ha dato moltissimo alla musica italiana. C’è un fermento musicale vivo nella vostra terra e quanto questo elemento influenza la vostra produzione?
 La nostra terra è fonte di grandi stimoli, il fatto che ci sia un grande fermento musicale dalle nostre parti ci rende orgogliosi e ci aiuta a focalizzarci ancor meglio sull’obbiettivo.

State pensando ad una stagione live, nonostante le mille difficoltà del periodo per organizzare concerti?
Per noi il live è la componente fondamentale della nostra essenza musicale. Ci manca davvero tanto suonare in pubblico perché il contatto diretto è fondamentale, però al momento purtroppo dobbiamo attendere un miglioramento della situazione pandemica e le nuove predisposizioni per i live. Nel frattempo restiamo fiduciosi e ci auguriamo quindi che la situazione possa risollevarsi il prima possibile.

Dammi una ragione:

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome