6 luglio 1946, nasce Sylvester Stallone

0
Sylvester Stallone

 “devi afferrare la vita alla gola e strangolarla prima che faccia lo stesso con te e ti rompa il collo. Possiedi il tuo destino”

Uno degli attori più iconici di quel periodo che va dalla metà degli anni ’70 a metà ’80,  oggi compie 74 anni. il che non voglia dire uno dei migliori: Sylvester Stallone ha ricevuto 30 nominations al Razzie Award (gli Oscar al contrario) e ben 10 vittorie, e nel 2000 ne ebbe uno ad honorem come peggiore attore del secolo.

Nato lo stesso giorno di George W. Bush, il nostro ha molto in comune con l’ex-presidente: apparentemente non brillantissimo (attenzione: il buon Sly ha 160 di QI!), ma tenace fino al successo. Diverse le origini, visto che l’italo-americano di New York, quartiere malfatissimo Hell’s Kitchen, non navigava nell’oro e non inizio bene: espulso 14 volte da scuola per comportamento violento, neanche finisce il liceo. Però ci crede sempre, anche quando i primi tempi sono duri per un attore non proprio talentuoso come lui, tanto che nel 1970 partecipa pure a un film porno (che dopo il successo di lui di qualche anno dopo, viene ribattezzato Lo Stallone Italiano), oltre ad altre parti non proprio memorabili.

Ma la gloria arriverà: 2 le parti che entrano nella storia del cinema, con peraltro delle buone performance da parte di Sly, e addirittura 2 sceneggiature del nostro eroe. La prima è Rocky (1976, ben 6 sequel,  e quindi lo spin off Creed, già due titoli in attivo), ci crede talmente tanto che scrive la sceneggiatura, vende il cane per pagarsi da mangiare mentre passa mesi a cercare di venderla alle major (con lui come protagonista), ma alla fine è un trionfo (2 nomination per lui). E l’altro è Rambo (1982), il veterano del Vietnam cacciato a casa sua (4 sequel anche qui), per il quale inizialmente avevano scelto Al Pacino, e alla fine la spuntò lui. Come sempre.

Torna al cinema nel 2021 con Samaritan.

Altre ricorrenze

  • 1937, nasce Ned Beatty, attore di Un tranquillo weekend di paura e Quinto Potere
  • 1951, nasce Geoffrey Rush, attore di Shine (Oscar 1997) e Il discorso del Re
  • 2002, muore John Frankenheimer, regista di Sette giorni a maggio e Va’ e uccidi
  • 2020, muore Ennio Morricone, uno dei più grandi compositori del cinema di tutti i tempi.  Il Buono, Il Brutto e Il Cattivo, Mission, Gli Intoccabili, C’era una Volta In America. E mille altri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome