Riviera International Film Festival: l’edizione 2020 sarà digitale, con gran finale a Sestri Levante il 29 agosto

0
Riviera International Film Festival
Foto di Diego Figone Sambuceti

Dieci film in anteprima nazionale da vedere comodamente a casa, tutti in streaming. Il Riviera International Film Festival 2020 torna dal 10 al 26 agosto 2020 con un’edizione in formato digitale, studiato per poter garantire la sicurezza di tutti, che permetterà di visionare gratuitamente da casa i film e i documentari in concorso e di esprimere la propria preferenza attraverso il canale Instagram del festival (con un voto da 1 a 5 inserendo il nome del film).

Il film e il documentario vincitore del RIFF saranno proiettati (con sottotitoli in Italiano) all’aperto in una serata gratuita per il pubblico, il 29 agosto 2020 all’anfiteatro Teatro Conchiglia di Sestri Levante e saranno premiati da un ospite d’eccezione che presto verrà annunciato.

Foto di Diego Figone Sambuceti

La nuova formula in sintesi:

1) STREAMING: I film saranno visibili (dal 10 al 26 agosto) sul sito www.rivierafilm.org in lingua originale con sottotitoli in inglese. Il pubblico potrà esprimere una votazione da 1 a 5 per ciascuno dei film o dei documentari in concorso. Per votare sarà sufficiente inviare un messaggio privato sulla pagina ufficiale Instagram del RIFF @rivierainternationalfilmfest con la preferenza e il voto.

2) I VINCITORI: Il film e il documentario vincitore del RIFF saranno proiettati il 29 agosto 2020 all’anfiteatro Teatro Conchiglia di Sestri Levante con sottotitoli in italiano e l’evento sarà aperto al pubblico: ingresso libero fino ad esaurimento posti e nel rispetto delle disposizioni sanitarie vigenti.

Ed Solomon, Stefano Gallini Durante, Cote de Pablo, Matthew Modine
Ed Solomon, Stefano Gallini Durante, Cote de Pablo, Matthew Modine – Foto di Claudia Sanguineti

«L’emergenza Covid-19, e il rispetto delle normative legate alla sicurezza, ci hanno costretti quest’anno a modificare la formula del RIFF – spiega il presidente del Riviera International Film Festival, Stefano Gallini Durante -. Si tratta di un format digitale, che consente al nostro festival di mostrare in streaming i film e documentari che abbiamo selezionato per l’edizione del 2020. Abbiamo voluto essere presenti anche quest’anno, nonostante il periodo difficile che il mondo e che tutti noi stiamo attraversando, per dare un segnale di continuità. Il RIFF ha sempre avuto una caratteristica positiva e possibilista: questo virus non ci ha fermato ne fermerà il nostro futuro, e vogliamo diffondere lo spirito combattivo che contraddistingue questo evento. Questa edizione, anche se digitale, avrà per tutti un significato ancora più profondo».

Anche il direttore esecutivo del Riviera International Film Festival, Vito D’Onghia, plaude il nuovo format del festival. «Sarà una vera e propria maratona cinematografica per gli appassionati, per chi ci ha seguito con passione in questi anni e anche per chi vorrà vivere un’esperienza nuova direttamente da casa. Siamo un festival rebel, indipendente, e vista l’emergenza abbiamo pensato ad un modello che ne incarnasse perfettamente lo spirito e la mission».

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome