Venezia 77, presentata ufficialmente la lineup

0
Venezia 77

È stata presentata oggi da Alberto Barbera, direttore artistico della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, la selezione ufficiale di Venezia 77, edizione 2020 di una kermesse da sempre considerata tra le più prestigiose. Quest’anno, inoltre, la rassegna del Lido rappresenterà anche la prima al mondo, in era Covid, ad andare in scena secondo le modalità tradizionali, cioè con ospiti, proiezioni e incontri in presenza. A presiedere la giuria che assegnerà i Leoni d’Oro e d’Argento e le Coppe Volpi per le migliori interpretazioni maschile e femminile — composta da Veronika Franz (Austria), regista e sceneggiatrice; Joanna Hogg (Gran Bretagna), regista e sceneggiatrice; Nicola Lagioia (Italia), scrittore e direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino; Christian Petzold (Germania), regista e sceneggiatore; Cristi Puiu (Romania), regista e sceneggiatore, e Ludivine Sagnier (Francia), attrice — sarà la pluripremiata star australiana Cate Blanchett, mentre il ruolo di madrina dei gala di apertura e chiusura spetterà alla nostra Anna Foglietta.

Tra le novità annunciate da Barbera, la partnership con Il cinema ritrovato, manifestazione nata grazie alla Cineteca di Bologna e programmata dal 25 al 31 agosto, che ospiterà quest’anno i film selezionati per la sezione Venezia Classici: «Questa collaborazione tra i due festival offre una soluzione senza precedenti a una situazione straordinaria. La selezione di Classici restaurati, arricchita di ulteriori titoli, verrà poi replicata a Venezia nei mesi successivi», ha detto il direttore artistico. Diverse anche le iniziative finalizzate a garantire che la kermesse si svolga nel pieno rispetto delle norme di sicurezza resesi necessarie a causa della pandemia, tra le quali proiezioni all’aperto e riduzione dei posto disponibili nelle sale: «Sono estremamente lieto che la Biennale Cinema possa tenersi con una minima riduzione di titoli e sezioni (la sezione Sconfini è stata cancellata, mentre Virtual Reality sarà disponibile online, n.d.r.). Senza dimenticare le tante vittime di questi ultimi mesi, il primo festival internazionale dopo la forzata interruzione imposta dalla pandemia assume il significato di un’auspicata celebrazione della ripartenza, e di messaggio di concreto ottimismo per l’intero mondo del cinema duramente colpito dalla crisi. La Selezione Ufficiale di Venezia 77, con i suoi 50-55 film provenienti da tutto il mondo, offrirà la consueta panoramica di quanto di meglio l’industria cinematografica ha prodotto negli ultimi mesi, grazie alla risposta straordinaria che registi e produttori hanno saputo dare, pur nelle difficili condizioni di lavoro di questi ultimi mesi. Una nutrita presenza di autori e attori accompagnerà i film al Lido, mentre collegamenti via internet consentiranno la realizzazione di conferenze stampa per tutti coloro che non potranno partecipare di persona, a seguito delle restrizioni di viaggio tuttora attive», queste le parole di Barbera in merito.

A inaugurare il Festival sarà Lacci, di Daniele Luchetti, tratto dall’omonimo romanzo di Domenico Starnone e interpretato da Alba Rohrwacher e Luigi Lo Cascio; Luchetti è solo il primo dei grandi nomi italiani che, in concorso e fuori gara, daranno mostra del proprio talento, tra garanzie di qualità e illustri esordi: tra essi, citiamo Luca Guadagnino, Alice Rohrwacher, Emma Dante, Susanna Nicchiarelli, Jasmine Trinca, e i figli d’arte Pietro Castellitto e Giuseppe Pedersoli.

Il Festival, lo ricordiamo, si svolgerà dal 2 al 12 settembre prossimi. Per tutti gli aggiornamenti su ospiti e appuntamenti speciali, vi invitiamo a consultare il SITO UFFICIALE de La Biennale Cinema.

Venezia 77

IN CONCORSO

In Between Dying, Hilal Baydarov
Le Sorelle Macaluso, Emma Dante
The World To Come, Mona Fastvold
Nuevo Orden, Michel Franco
Lovers, Nicole Garcia
Laila in Haifa, Amos Gitai
Dear Comrades, Andrei Konchalovsky
Wife Of A Spy, Kiyoshi Kurosawa
Sun Children, Majid Majidi
Pieces Of A Woman, Kornel Mundruczo
Miss Marx, Susanna Nicchiarelli
Padrenostro, Claudio Noce
Notturno, Gianfranco Rosi
Never Gonna Snow Again, Malgorzata Szumowska e Michal Englert
The Disciple, Chaitanya Tamhane
And Tomorrow The Entire World, Julia Von Heinz
Quo Vadis, Aida?, Jasmila Zbanic
Nomadland, Chloé Zhao

SEZIONE ORIZZONTI

Apples, Christos Nikou
La Troisième Guerre, Giovanni Aloi
Milestone, Ivan Ayr
The Wasteland, Ahmad Bahrami
The Man Who Sold His Skin, Kaouther Ben Hania
I Predatori, Pietro Castellitto
Mainstream, Gia Coppola
Genus Pan, Lav Diaz
Zanka Contact, Ismael El Iraki
Guerra e Pace, Martina Parenti e Massimo D’Anolfi
La Nuit Des Rois, Philippe Lacôte
The Furnace, Roderick Mackay
Careless Crime, Shahram Mokri
Gaza Mon Amour, Tarzan Nasser e Arab Nasser
Selva Tragica, Yulene Olaizola
Nowhere Special, Uberto Pasolini
Listen, Ana Rocha de Sousa
The Best Is Yet To Come, Wang Jing
Yellow Cat, Adilkhan Yerzhanov

ORIZZONTI CORTOMETRAGGI – IN CONCORSO

The Night Train, Jerry Carlsson
The Shift, Laura Carreira
Workshop, Judah Finnigan
Sogni Al Campo, Magda Guidi
What Probably Would Have Happened, If I Hadn’t Stayed At Home, Willy Hans
The Game, Roman Hodel
Places, Vytautas Katkus
Anita,  Sushma Khadepaun
A Fleur De Peau, Meriem Mesraoua
Entre Tu Y Milagros, Marina Saffon
Being My Mon, Jasmine Trinca
Live In Cloud Cuckoo Land, Nghia Vu Minh

ORIZZONTI CORTOMETRAGGI – FUORI CONCORSO

, Luca Ferri
The Return Of Tragedy, Bertrand Mandico
 

FUORI CONCORSO – PROIEZIONI SPECIALI

30 Monedas (serie TV, primo episodio), Alex de la Iglesia
Princesse Europe, Camille Lotteau
Omelia Contadina, Alice Rohrwacher e JR

FUORI CONCORSO – FICTION

Lacci, Daniele Luchetti
Lasciami Andare, Stefano Mordini
Mandibules, Quentin Dupieux
Love After Love, Ann Hui
Assandira, Salvatore Mereu
The Duke, Roger Michell
Night In Paradise, Park Soon-jung
Mosquito State, Filip Jan Rymsza

FUORI CONCORSO – NON FICTION

Sportin’ Life, Abel Ferrara
Crazy, Not Insane, Alex Gibney
Greta, Nathan Grossman
Salvatore, Shoemaker Of Dreams, Luca Guadagnino
Final Account, Luke Holland
La Verità Su La Dolce Vita, Giuseppe Pedersoli
Molecole, Andrea Segre
Narciso Em Ferias, Renato Terra e Ricardo Calil
Paolo Conte, Via Con Me, Giorgio Verdelli
Hopper/Welles, Orson Welles

BIENNALE COLLEGE – CINEMA

El Arte De Volver, Pedro Collantes
Fucking With Nobody, Hannaleena Hauru

BIENNALE COLLEGE CINEMA – VIRTUAL REALITY

Vajont, Iolanda Di Bonaventura

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Chiara Rita Persico
Classe ’83, nerd orgogliosa e convinta, sono laureata con lode in ingegneria dei sogni rumorosi ed eccessivi, ma con specializzazione in realismologia e contatto col suolo. Scrivo di spettacolo da sempre, in italiano e in inglese, e da sempre cerco di capirne un po’ di più della vita e i suoi arzigogoli guardandola attraverso il prisma delle creazioni artistiche di chi ha uno straordinario talento nel raccontarla con sincerità, poesia e autentica passione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome