31 luglio 1962, nasce Wesley Snipes

0
Wesley Snipes

Attore scomparso dal cinema negli ultimi anni e solo recentemente ritornato in pista, ma per un ottimo motivo: Wesley Snipes ha passato 2 anni e mezzo in carcere per evasione fiscale. Ebbene sì: puoi ammazzare qualcuno a colpi di fucile, far fallire una banca, scatenare una guerra, ma se non paghi le tasse, in USA non la scampi. Al Capone docet.

La carriera dell’atletico Wesley, uno dei più popolari attori neri degli anni ’90 e ’00, inizia e si chiude con Spike Lee: soprattutto le sue prime parti importanti in Mo’ better blues (1990) e Jungle fever (1991) ne fanno un’alternativa interessante a Denzel Washington e Laurence Fishburne.  Dopodiché, il cinema di azione, quasi venti anni di film di intrattenimento anche ad alto budget come Sol levante (1993) e Demolition man (1993), oltre a quello che rimane il suo ruolo più rappresentativo, ovvero il cacciatore di vampiri Blade che dal 1998 al 2004, lo rendono uno dei più popolari e commercialmente di successo attori dei Hollywood. A volte si è preso i suoi rischi, come quando interpreta la trans nera in A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar (1995) e anche qualche soddisfazione (Coppa Volpi 1997 a Venezia per migliore interpretazione in Complice la notte).

Finita la disavventura in carcere, il cerchio si chiude, con alcuni amici che gli danno una mano a rimettersi in piedi: Sylvester Stallone lo chiama ne I mercenari 3 (2013), all star game dei tamarri tutti muscoli e azione; Spike Lee gli affida una bella parte nel suo Chi-Raq (2015), ; Eddie Murphy lo vuole nel suo Il mio nome è Dolemite (2019).

Il 2020 con ben 5 film come protagonista, potrebbe essere il suo anno di rinascita. Auguri Wesley.

 Altre ricorrenze

  • 1956, nasce Michael Biehn, attore di Terminator e Aliens
  • 1966, nasce Neri Marcorè, attore di Il cuore altrove e La seconda notte di nozze
  • 1970, nasce Ben Chaplin, attore de La sottile linea rossa e Formula per un delitto
  • 2004, muore Laura Betti, attrice di Novecento e Teorema
  • 2020, muore Alan Parker, regista di Fuga di mezzanotte e Saranno famosi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome