Il Grande Sentiero – Habitat, culture, avventure

Dal 22 agosto al 12 settembre 2020 la dodicesima edizione della rassegna bergamasca organizzata da Lab 80, incentrata sulle avventure e il rapporto con l’ambiente

0
Il grande sentiero

Film in anteprima, incontri con i registi e protagonisti

Quest’anno Il Grande Sentiero si propone come un percorso fatto di film e incontri  che il pubblico effettuerà, per raggiungere i luoghi della rassegna, dalla città attraverso i boschi e sulle montagne, fino ai rifugi e addirittura nelle gallerie di una miniera. Si inizia sabato 22 agosto dalle ore 19.00 al Rifugio Malga Lunga, Sovere con la proiezione del documentario The Milky Way – Nessuno si salva da solo di Luigi D’Alife, incentrato sull’attraversamento clandestino dei migranti di origine africana verso la Francia e si prosegue mercoledì 26 agosto ore 21.00 a Porta del Parco/Mozza con la proiezione de La famosa invasione degli orsi in Sicilia di Lorenzo Mattotti, tratto da un classico della narrativa scritto da Dino Buzzati nel 1945. Venerdì 28 agosto ore 20.30 a BoPo, Ponteranica è prevista la proiezione di I ninja del Giappone di Giovanni Giommi, storia di cinque ciclisti giapponesi in viaggio verso il Burkina Faso, dove si tiene la più importante gara africana, mentre sabato 29 dalle ore 20.30 si vedranno i documentari In Africa!, protagonisti Letizia e Roberto, che nel corso di un anno hanno attraversato Sudafrica, Swaziland, Mozambico e Réunion e La mia droga si chiama bici, la traversata di Milano in bicicletta. Mercoledì 2 settembre ore 17.00 a Porta del Parco, Mozzo, tocca a Bioblitz – Percorso didattico, una pellicola alla scoperta delle specie animali e vegetali che popolano il Parco dei Colli di Bergamo, seguito alle ore 21.00 da Alberi che camminano di Mattia Colombo, viaggio a tappe per esplorare la seconda vita degli alberi, trasformati in imbarcazioni, strumenti musicali e materia da plasmare per creare fogli, pagine e libri. Lunedì 7 settembre alle ore 21.00 nell’arena cinematografica Effetto Notte di Bergamo, il programma propone il film Il richiamo della foresta di Chris Sanders e martedì 8 settembre alle ore 21.00 l’anteprima Star Stuff di Milan Tangshr, dedicata alle comunità indigene, contadini e pescatori che vivono vicine a tre tra i più importanti osservatori astronomici del mondo, nel deserto di Atacama in Cile, nel Grand Karoo in Sudafrica e sull’isola di La Palma, nell’Oceano Atlantico. Altra anteprima attesa è Fango rosso di Alberto Diana, giovedì 10 settembre ore 21 a Miniere, Dossena, documentario incentrato sul residuo tossico dell’estrazione mineraria che ricopre le colline del Sulcis, Sardegna e venerdì 11 settembre ore 21.00 a Parco Emanuela Loi, via Pietro Spino, Star Man di Gianluca Cerasola, dedicato a Luca Parmitano, primo italiano a camminare tra le stelle e a divenire comandante della Stazione spaziale internazionale.

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome