Premio Bindi 2020, il trionfo di Luca Guidi: tutti i premi e la fotogallery della serata

0
Premio Bindi 2020
foto di Diego Figone Sambuceti

Il cantautore Luca Guidi ha vinto ieri sera a Santa Margherita Ligure la sedicesima edizione del Premio Bindi. I sette finalisti, scelti dal direttore artistico Zibba, si sono esibiti due volte: nel pomeriggio con due pezzi del loro repertorio ed in serata con una cover di Umberto Bindi, il grande cantautore genovese al quale è dedicato il concorso, e con un altro pezzo proprio.

Questi gli altri premi:
Targa Beppe Quirici per il miglior arrangiamento: Blindur
Targa Giorgio Calabrese per il miglior autore: Senna

Gli altri finalisti erano Martin Basile, Fabrizio Ganugi, Paolo Rig8 e Chiarablue. Ha invece dato forfait per motivi personali Incubo.

La selezione di quest’anno ha presentato sette artisti in rappresentanza di altrettante tendenze musicali. Una proposta variegata per uno spaccato davvero interessante di quella che è la scena musicale in Italia nel 2020. La giuria ha premiato l’artista più vicino al mondo dei cantautori in senso classico: voce e chitarra Luca Guidi ha sbaragliato la concorrenza e si è portato a casa il premio principale. Significativi però sono anche i riconoscimenti andati a Blindur e Senna: il primo ha presentato la proposta musicalmente più ricca e curata, i secondi invece erano tra i finalisti quelli più vicini alle sonorità pop oggi in voga in Italia. Tre voci, due chitarre e un basso: con grande semplicità e con le loro magliette a righe orizzontali i Senna hanno lasciato il segno.

Ospiti della serata sono stati Omar Pedrini e Vittorio De Scalzi. Entrambi hanno cantato alcune canzoni del loro repertorio e De Scalzi ha anche presentato il cd Ritratti d’autore, un omaggio a Umberto Bindi curato dall’autore e cantautore Ernesto Bassignano e dal produttore discografico Alberto Zeppieri.

Due video dell’esibizione di Vittorio De Scalzi: Una miniera e Aneddoto divertente.

La serata è stata presentata da Massimo Cotto. La giuria era composta da Massimo Poggini, Vittorio De Scalzi, Armando Corsi, Massimo Cotto, Marco Rettani, Lucia Marchiò, Francesco Paracchini e Fabio Gallo.

La serata di ieri ha chiuso l’edizione 2020 del Premio Bindi, posticipato quest’anno da luglio a settembre per via dell’emergenza sanitaria. La manifestazione si era aperta mercoledì sera con lo showcase on-line di Protto ed era proseguita giovedì con l’esibizione di Jamila e l’incontro Musica&Parole, condotto da Claudio Cabona, con ospite Dente.

L’albo d’oro: Lomè (2005), Federico Sirianni (2006), Chiara Morucci (2007), Paola Angeli (2008), Piji (2009), Roberto Amadè (2010), Zibba (2011), Fabrizio Casalino (2012), Equ (2013), Cristina Nico (2014), Gabriella Martinelli (2015), Mirkoeilcane (2016), Roberta Giallo (2017), Lisbona (2018), Micaela Tempesta (2019), Luca Guidi (2020).

La fotogallery di Diego Figone Sambuceti:

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran, iniziata nel 2000 e che prosegue tuttora. Per 15 anni ho collaborato anche con il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 e fino alla sua chiusura ho curato il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome