Fabio Poli pubblica “Essere Mauro Repetto”: la storia dell’ex 883 diventa metafora di una forte critica sociale

0
Fabio Poli

A sorpresa, senza nessun annuncio preventivo, Fabio Poli ha pubblicato ieri un nuovo singolo, intitolato Essere Mauro Repetto. La canzone è già su tutte le piattaforme digitali. A dispetto del titolo, si tratta di un brano duro e di forte critica sociale.

Spiega l’artista veneto: «Io pago pegno, faccio un atto di fede, butto tre pezzi nel nulla, uno al mese, e vediamo di ripartire, senza prenderci troppo per il culo. Il primo capitolo è costituito da questa canzone che celebra un personaggio considerato marginale nella discografia italiana: Mauro Repetto, il biondino degli 883, che improvvisamente, all’apice del successo, abbandonò quella miniera d’oro per inseguire un sogno assurdo negli States. La leggenda narra che in pochi mesi riuscì a sputtanarsi una fortuna, con uno stile di vita da vera rockstar, senza andare nemmeno vicino alla realizzazione di quel film che aveva in testa. In una società dove ci si prostituisce intellettualmente per un like in più, una scelta di vita da antieroe andava raccontata».

Fabio Poli

Poli è autore di testo e musica, si è occupato anche dell’arrangiamento, insieme alla band, ed ha suonato le chitarre. Gli altri musicisti: Loris Peltrera (basso), Francesco Del Zoppo (batteria), Paolo Zambon (chitarre) Lello Caravano (tastiere). La regia del video è di Sara Banzato.

Essere Mauro Repetto:

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome