Aspettando i barbari

Se avete paura dei barbari, i barbari arriveranno. Meditate

0

Waiting for the Barbarians
di Ciro Guerra
con Mark Rylance, Johnny Depp, Robert Pattinson, Gana Bayarsaikhan, Greta Scacchi,  Harry Melling

Dal romanzo del premio Nobel J. M. Coetzee Aspettando i barbari, , da lui sceneggiato e diretto da Ciro Guerra, il film metafora per eccellenza passato a Venezia 76. Ai confini di un impero di fantasia, ai bordi di un deserto, in un sonnolento avamposto gestito da un magistrato militare meditabondo, arriva un inquisitore della polizia che sa che sotto pressione (diciamolo, tortura) tutti confessano: in breve l’inquisitore crea le prove che i barbari che vanno e vengono fluidi dalle montagne in realtà preparano una guerra all’impero. Il magistrato verrà a sua volta inquisito per un atto di bontà (o d’amore) e l’equilibrio del mondo esplode nella corruzione delle anime. Costumi e ambientazione da Deserto dei Tartari di Buzzati, sapori kafkiani da Messaggio dell’imperatore, Nella colonia penale, Il Castello, riferimenti espliciti alle torture di Abu Graib nella Guerra del Golfo e molto altro da infilare nella crisi globale delle migrazioni. Cattivissimo Johnny Depp, a ruota Robert Pattinson e protagonista eroico e infelice ai limiti della santità Mark Rylance, Oscar per Il ponte delle spie

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome