Weekend al cinema: arriva PadreNostro, con Favino premiato a Venezia

0
Pierfrancesco Favino

Il cinema cerca faticosamente di ritornare a pieno regime, ma non è facile. In questo weekend escono però alcuni film che, si spera, potrebbero dare una mano alle sale a ritrovare il loro pubblico.

Il primo film che vi segnaliamo è PadreNostro di Claudio Noce. In concorso all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, il film è stato premiato con la Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile grazie alla superba prova d’attore di Pierfrancesco Favino. Il film racconta un fatto vero, che toccò da vicino al regista: l’attentato subito nel 1976 dal vicequestore Alfonso Noce, padre di Claudio, per mano dei Nuclei Armati Proletari. Ma al centro del film c’è anche l’amicizia fra due ragazzini, nata in un’estate che, per forza di cose, non potranno mai dimenticare.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Il giorno sbagliato di Derrick Borte è un thriller che ha in Russel Crowe l’interprete principale. L’attore neozelandese indossa qui i panni di un criminale che prima uccide l’ex moglie ed il suo nuovo compagno e poi inizia a perseguitare una donna a seguito di un banale diverbio nel traffico. Lei è Caren Pistorius.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Waiting for the Barbarians di Ciro Guerra era in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia dello scorso anno. Il regista colombiano, al suo primo film in lingua inglese, porta sul grande schermo il romanzo Aspettando i barbari di J. M. Coetzee. Al centro del racconto c’è un magistrato che è il comandante di un avamposto al confine dell’impero. Oltre, ci sono i cosiddetti “barbari”. Tutto cambierà quando in loco arriverà un nuovo e spietato colonnello. Nel cast figurano, fra gli altri, Johnny Depp, Robert Pattinson e Greta Scacchi.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Guida romantica a posti perduti di Giorgia Farina è stato presentato come evento speciale nella sezione Giornate degli Autori all’ultima Mostra del Cinema di Venezia. I protagonisti sono due vicini di casa che, per uno strano caso del destino, si trovano a compiere insieme un viaggio dall’Italia all’Inghilterra, attraverso luoghi abbandonati e sperduti. Gli attori principali sono Clive Owen e Jasmine Trinca.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Undine – Un amore per sempre di Christian Petzold (regista in giuria all’ultima Mostra del Cinema di Venezia) è un film che mescola gli elementi del dramma e del thriller. La protagonista è una donna che lavora in un museo di Berlino come storica e che, dopo essere stata lasciato dal compagno, si innamora di un sommozzatore. Per ritrovare la felicità dovrà però uccidere chi l’ha tradita. La protagonista è Paula Beer, premiata con l’Orso d’argento per la miglior attrice a Berlino per la sua prova.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Escono anche (cliccando sui titoli potete vedere i trailer) il teen drama Endless di Scott Speer, la commedia Easy Living – La vita facile di Orso Miyakawa e Peter Miyakawa, Mai per sempre di Fabio Massa e il documentario Genesis 2.0 di Christian Frei e Maxim Arbugaev.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome