Al Cost chef Mainardi e Sandro Murru in console: dinner show tra Milano e Cagliari

0
Cost

Non si balla dal 16 agosto e chissà quando si potrà ricominciare a farlo. Vista la pandemia, nessuno o quasi tra gli addetti ai lavori dell’intrattenimento italiano pretende la riapertura immediata delle discoteche.

Dopo la breve e oggi contestatissima riapertura estiva dei locali da ballo, dopo le infinite e sterili polemiche, il via libera al ballo coinciderà con la fine delle discoteche, che non riusciranno a riaprire oppure con una nuova disco era tipo fine anni ’70? Difficile dirlo.

Forse è molto più utile raccontare quali strade sta prendendo il divertimento oggi, in Italia, sempre che tutta la ri-creazione serale & notturna non venga bruscamente interrotta per rischio assembramento.

I riti che si possono vivere sono due, anzi è soprattutto uno, il dinner show, o  cena spettacolo. Il problema è che questo tipo di intrattenimento unisce due proposte non così facili da mettere in piedi per chi già prima del Covid-19 non fosse capace di portarle in scena: bisogna mettere in tavola piatti di buon livello (siamo pur sempre italiani) e intrattenere gli ospiti seduti al tavolo (e non più in pista) in modo almeno discreto, meglio se eccellente.

Tra i locali da sempre, fin dal 2012, specializzati in questo tipo di proposta c’è senz’altro Ristorante Cost, a Milano, in zona Porta Nuova. Da sempre si sceglie tra menu guidato e le tante proposte alla carta e la cantina è all’altezza delle aspettative dei più esigenti. A differenza di molti, forse troppi, locali in città, Cost non punta decisamente sul lusso. E’ senz’altro un locale in cui è piacevole anche andare per guardare e farsi guardare, e gli show sono sempre eccellente… ma il focus è il cibo.

Per questo sembra proprio azzeccata la nuova collaborazione in cucina, con Andrea Mainardi, biondo enfant prodige della cucina italiana. E’ allievo di molti esponenti di rilievo della cucina stellata e personaggio tv ormai celebre (Cotto e Mangiato, Detto Fatto, GF VIP, Prova del Cuoco, etc). Da  metà ottobre 2020 Ristorante Cost proporrà un nuovo menù firmato dallo chef Mainardi. Alle proposte tipiche della cucina mediterranea del ristorante si affiancheranno quindi i piatti signature dello chef bresciano, che sarà protagonista anche di un cooking show a cadenza mensile.

Cambiando città e spostandosi in Sardegna, i dinner show continuano ad essere la principale formula di intrattenimento serale. A Cagliari, il livello culinario è eccellente ovunque e tutta la zona è conosciuta per un livello musicale eccellente, quando si tratta di clubbing elettronico e pure più melodico / globale. Tra i protagonisti di questa scena, da anni, c’è senz’altro Sandro Murru Kortezman (nella foto a dx). “I dinner show che music sono appuntamenti da vivere in totale sicurezza, come vuole il protocollo Nazionale in attesa delle riaperture locali da ballo”, racconta Murru. “Il Covid-19 ha fatto si che un professionista della musica come me sia stato ‘costretto’ a reinventarsi, ad esempio usando la voce in console, cosa che faccio da sempre in radio, ma facevo da tempo nei locali…”.  Tra i grandi successi anni ’90 di Sandro Murru ci sono quelli con il progetto Blackwood (cinque dischi d’oro e due di platino tra il 1996 ed il 1999) e quelli arrivati con Chase, tra cui “Obsession” e “Stay with You”.  Il nuovo singolo di Murru è “Back to Freedom”, scritto e prodotto con Adam Clay e Joe Bertè.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome