Tutte le info su “McCartney III”, il nuovo album di Paul McCartney

0

Come vi avevamo anticipato qualche giorno fa, uscirà l’11 dicembre il nuovo disco di Paul McCartney, McCartney III, il terzo album di una trilogia di classici.
McCartney III sarà il diciottesimo album da solista di Paul, dopo il successo di Egypt Station del 2018, ed è stato unicamente “Made in Rockdown”.

Il 2020 segna il cinquantennale del primo disco da solista dell’ex beatle, “McCartney” appunto, con Paul che ha suonato ogni strumento e scritto e registrato ogni canzone.
Gli anni ’70 videro Paul formare la sua seconda band, i Wings, e dominare le classifiche, i palchi e le radio di tutto il mondo per un intero decennio, con tour mondiali sold-out, album da molti milioni di vendite. Nel 1980, a 10 anni dall’uscita di McCartney, Paul concluse il decennio di Wings con l’uscita a sorpresa del suo secondo album solista, “McCartney II”, dalle sfumature elettroniche. Ancora una volta con Paul decide di incidere il disco interamente per conto suo.

Paul non aveva programmato di pubblicare un album nel 2020, ma nell’isolamento del “Rockdown”, si è presto trovato a rimpolpare alcuni bozzetti musicali esistenti e a crearne di ancora più nuovi. In poco tempo, questa raccolta eclettica di canzoni spontanee, è diventata “McCartney III”: un lavoro semplice, autoprodotto e 100% da solista che segna l’inizio di un nuovo decennio, come nella tradizione di McCartney degli anni ’70 e McCartney II degli anni ’80.

Tra le 11 canzoni che andranno a comporre l’album McCartney III vede anche un brano inedito dei primi anni ’90, “When Winter Comes”, co-prodotto da George Martin.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Parlando dell’album, Paul ha detto: “Vivevo in isolamento nella mia fattoria con la mia famiglia e andavo ogni giorno nel mio studio. Dovevo fare un po’ di lavoro su un po’ di musica da film e questo si è trasformato nel brano d’apertura e poi, quando è stato fatto, ho pensato: cosa farò dopo? Avevo delle cose su cui avevo lavorato nel corso degli anni, ma a volte il tempo si esauriva e rimanevano a metà, così ho iniziato a pensare a quello che avevo. Ogni giorno iniziavo a registrare con lo strumento su cui avevo scritto la canzone e poi, gradualmente, stratificavo il tutto. Ho fatto musica per me stesso, cose che mi piaceva fare. Non avevo idea che il lavoro sarebbe diventato come un album”.

In linea con le fotografie di “McCartney” & “McCartney II” di Linda McCartney, le foto principali del nuovo album sono state scattate dalla figlia di Paul, Mary McCartney, con fotografie aggiuntive del nipote di Paul, Sonny McCartney, nonché foto scattate da Paul con il suo telefono (è un affare di famiglia). La copertina è del celebre artista americano Ed Ruscha.

Così come l’uscita di “McCartney” nel 1970 ha segnato il ritorno di Paul alle origini, dopo la rottura dei Beatles, e così come il capolavoro d’avanguardia del 1980 “McCartney II” è nato dalle ceneri dei Wings, “McCartney III” ritrova Paul da solo, che ha trasformato il momento dell’isolamento in un’istantanea personale di un artista senza tempo e in un momento unico della storia.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Mattia Luconi
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome