Gianni Rodari: anche la musica celebra il suo centenario

0
Gianni Rodari

Si celebra oggi, 23 ottobre, il centenario della nascita di Gianni Rodari, il papà della letteratura per l’infanzia. Dalla sua penna sono nati moltissimi personaggi e tante storie che hanno affascinato, negli anni, giovani e meno giovani. Una produzione, la sua, che spazia tra favole, novelle, poesie e filastrocche.

Fantasia è sempre stata la parola chiave delle opere di Rodari. Argute e mai banali. Capaci, attraverso quella geniale semplicità che lo ha caratterizzato, di scaldare il cuore di grandi e piccini. Ogni prodotto del suo genio è riuscito, e riesce ancora oggi, a smuovere un profondo sentimento di moralità e giustizia negli animi di chi lo legge.

Nel corso degli anni, e soprattutto in questo 2020 in cui cade il centenario della sua nascita, tante sono state le iniziative ideate per celebrarlo, alcune delle quali riportate nel portale 100 Gianni Rodari.

Spettacoli teatrali, convegni, progetti per le scuole, mostre, esposizoni, premi creati in suo onore e molti altri eventi culturali si sono susseguiti già a partire dal 23 ottobre 2019, in una sorta di countdown verso la data del suo centesimo compleanno.

E anche la musica non poteva non celebrare, a suo modo, il maestro scrittore. Tra le varie opere di Rodari ce n’è una intitolata Filastrocche in cielo e in terra che già nel 1972 venne musicata e arrangiata da Virglio Savona e Lucia Mannucci.

A questo ricordo di bambino, a una musicassetta piena di magia che riusciva a dare nuova vita ai personaggi di Rodari, si è rifatto il giornalista Francesco Locane per il progetto Rifilastrocche in cielo e in terra, uscito proprio nel corso di questo anno speciale per i fan dello scrittore.

Si tratta di una rielaborazione dei brani del 1972, ri-arrangiati e re-interpretati oggi da artisti contemporanei, in nuove appassionate versioni. Un tracklist di 16 pezzi che hanno l’ambizione di diffondere e rendere sempre più note le parole di Rodari, avvicinando magari i più piccoli alla musica. E, perchè no, anche di rivolgersi a quei bambini del ’72 che hanno oggi raggiunto – diventando grandi – una maggiore consapevolezza nei confronti di quegli stessi versi.

L’iniziativa culturale ha anche uno scopo benefico: il disco è infatti acquistabile sulla piattaforma Bandcamp e il ricavato delle vendite andrà all’associazione no-profit Con i bambini, una realtà sociale che si occupa di bambini in difficoltà. Quanto raccolto sarà destinato alla creazione di un Fondo per contrastare la povertà educativa minorile.

La tracklist completa di Rifilastrocche in cielo e in terra

  • Alessandro Grazian – L’accento sulla A
  • Francesca Bono – Il gatto inverno
  • Alessandro Fiori e Stefano Santoni – La scuola dei grandi
  •  Silva / Phill Reynolds – Teledramma
  • Matteo Fiorino – Il gioco dei “se”
  • Moro & the Silent Revolution – Ferragosto
  • Pecori Greg feat. Serena Altavilla – Sul duomo di Como
  • I Camillas – Re Federico
  • Colombre & Maria Antonietta – I colori dei mestieri / Gli odori dei mestieri
  • Laura Loriga – Pesci, pesci
  • Cristallo – Dopo la pioggia
  • Naddei – Il ragioniere a dondolo
  • Fabio Cinti – Il malatino
  • Canarie – Il vagone letto
  • Dente – Filastrocca impertinente
  • Setti – Il giornale dei gatti
  • Francesca Amati (comaneci) – L’uomo di neve
  • Angus McOg e Meike Clarelli Un tale di Macerata / Un signore con tre cappelli
  • OoopopoiooO La bella addormentata

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome