Weekend al cinema, arrivano “I predatori” di Pietro Castellitto

0
I predatori

Cercano di resistere i cinema italiani, nonostante il periodo tutt’altro che favorevole. Anche in questo weekend nelle sale arrivano alcuni film sicuramente interessanti. E come consuetudine ve li presentiamo.

I predatori è il primo film da regista di Pietro Castellitto. Presentato nella sezione Orizzonti dell’ultima Mostra di Venezia, il film racconta lo scontro tra due famiglie, diverse per estrazione sociale e ideali di vita, nato in seguito ad un incidente. Uno scontro a causa del quale emergeranno alcuni segreti inattesi. Nel cast, oltre allo stesso Castellitto, figurano anche Massimo Popolizio, Dario Cassini, Anita Caprioli e Vinicio Marchioni.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Palm Springs – Vivi come se non ci fosse un domani di Max Barbakow è una commedia fantasy che racconta la storia di una coppia intrappolata in un loop temporale. I due si conoscono ad un matrimonio, legano, ma poi lui viene colpito da una freccia: si rifugia in una grotta dove lei lo raggiunge e da quel momento iniziano a rivivere sempre la stessa giornata. Riusciranno ad uscire dal loop temporale? Il film è stato presentato in anteprima al Sundance Festival di quest’anno. Nel cast c’è anche il sempre bravissimo J.K. Simmons.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Una classe per i ribelli di Michel Leclerc è il film francese della settimana. La storia è incentrata su una coppia di genitori – lei avvocato di successo e lui batterista punk – che decide di andare a vivere in un sobborgo di Parigi per crescere il figlio in un ambiente multiculturale. I dubbi nasceranno al momento della scelta della scuola: un istituto privato come gli amici del bambino o la scuola pubblica, in nome degli ideali dei genitori?

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Sul più bello di Alice Filippi è tratto dall’omonimo romanzo di Eleonora Gaggero e, nel solco di un filone di successo negli ultimi anni, racconta la storia d’amore tra un’adolescente, gravemente malata ma desiderosa di vivere appieno la vita, ed un bellissimo ragazzo.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Cosa sarà di Francesco Bruni (nelle sale da sabato 24 ottobre) racconta la storia di un regista di scarso successo, separato e con due figli poco più che adolescenti. La sua vita cambia radicalmente quando scopre di essere gravemente malato: un dialogo con il padre lo porterà a scoprire uno sconvolgente segreto. L’attore principale è Kim Rossi Stuart.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Palazzo di giustizia di Chiara Bellosi, come lascia presagire il titolo, è ambientato in un tribunale e segue in particolare un processo. Quello che vede imputati un rapinatore ed un benzinaio: uno è accusato di furto, l’altro di aver ucciso il complice del primo in un eccesso di legittima difesa. Fuori dall’aula, ad aspettare la sentenza, ci sono i familiari più stretti dei due imputati.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome