Moga, dalla Sicilia una nuova cantautrice: “Una donna dietro le apparenze” è il suo primo EP

0
Moga

Moga è una cantautrice siciliana (nata e cresciuta a Cefalù, in una famiglia di musicisti) che, dopo un paio di singoli, circa un mese fa ha pubblicato il suo primo EP, Una donna dietro le apparenze. Un lavoro autobiografico, con sonorità che spaziano dal pop melodico al folk. Qualche giorno fa è uscito il video di Fuitina, singolo estratto dall’EP. Abbiamo intervistato Moga per farci raccontare il suo lavoro e parlare del suo futuro.

Fuitina, il tuo nuovo singolo, nel titolo sembra richiamare un’usanza che nell’immaginario collettivo è ormai lontana nel tempo. In realtà racconti una storia molto contemporanea, con un finale che lascia spazio alla speranza. Qual è il messaggio che vuoi lanciare?
Ho voluto dare una morale alla classica fuitina, voglio far capire quanto è importante la felicità di un figlio e che l’amore è di chi lo vive.

Suoni, titolo e parte del testo in dialetto: la canzone sembra molto “radicata” in Sicilia, la tua terra. Il tema, però, è in realtà molto universale, non credi?
Quando canti l’amore e tocchi certe tematiche diventa sì universale. Naturalmente il dialetto non è comprensibile da tutti e magari molti non capiscono il vero significato della canzone, ma nel videoclip riesci a captare la vera essenza del brano. Ho voluto di proposito utilizzare suoni che ti catapultano in Sicilia ed inserire nel mio EP un brano in dialetto perché sono molto legata alle tradizioni della mia terra.

Recentemente hai pubblicato un EP intitolato Una donna dietro le apparenze. Domanda diretta: la donna del titolo sei tu?
Do al titolo un doppio significato, in primis ho voluto giocare con il mio aspetto un po’ androgino, e l’altro è legato alle apparenze e a quanto possano influenzare la nostra vita e le nostre scelte. Capita a volte di essere talmente legati all’idea che la gente ha di noi che mettiamo una maschera per nasconderci.

L’amore è il filo che lega le cinque canzoni dell’EP?
Le mie canzoni raccontano l’amore nelle sue mille sfaccettature, racconto storie di vita, parlo di coraggio, di imperfezioni, di quanto è importante lasciare andare tutto ciò che non ci fa star bene.

Il passaggio successivo all’EP, solitamente, è l’album. Sei al lavoro oppure non è in programma?
In questo periodo sto già lavorando a nuove canzoni, ma penso di far uscire un altro EP, preceduto da singoli. Per un’artista emergente indipendente far uscire un album mi sembra prematuro, poi non si sa mai.

Moga

Cos’è per te la musica?
La musica per me è libertà di espressione, ha la capacità di farmi immergere totalmente nella melodia, nelle parole.  Mi capita a volte di sentire della melodia anche in situazioni più assurde, mi ricordo quando passavo le giornate in metro di far caso al suono delle porte che si chiudevano, quel suono per me diventava una melodia, quindi per me la musica la si può trovare ovunque.

La Sicilia è una regione che ha dato tantissimo, negli anni, alla musica italiana. Ti senti parte di questa tradizione?
Molti artisti siciliani hanno regalato alla musica italiana dei veri capolavori, parlo di Battiato, Mario Biondi, Carmen Consoli e molti altri. Io non ti nascondo che per me sarebbe un sogno riuscire ad essere parte di tutto questo e lasciare il segno con le mie canzoni.

Fuitina:

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran, iniziata nel 2000 e che prosegue tuttora. Per 15 anni ho collaborato anche con il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 e fino alla sua chiusura ho curato il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome