Perché i treni non sono prenotabili dopo il 12 dicembre?

0

Che l’Italia sia il Paese dei complottisti “visionari” è un dato di fatto. E altro dato di fatto è che in questo particolare momento, a un passo da un nuovo lockdown, siamo tutti particolarmente “sensibili” a qualsivoglia indizio su quello che succederà nei prossimi giorni.

Non essendo Nostradamus, non posso svelarvi purtroppo l’arcano. Ma posso svelarvi di certo la “questione prenotazione – treni” che tanto sta interessando la rete. L’allarme sta rimbalzando infatti da social a social: dal 13 dicembre non è possibile prenotare i treni né di Trenitalia né di Italo.

“Le compagnie ferroviarie erano già a conoscenza di un sicuro e totale lockdown nazionale o regionale?”, si chiedono in tanti.

No signori, niente di tutto questo. Scendete dal treno delle congetture e spalancate bene le orecchie. Come ogni anno, nel secondo fine settimana di dicembre cambia l’orario ferroviario, quindi le aziende riprogrammano i treni, impedendo di conseguenza le prenotazioni. Questo succede da anni, e ogni anno, puntuale, arriva la lamentela sull’impossibilità di conoscere l’orario invernale prima della metà del mese di dicembre.

La scadenza dell’orario del 12 dicembre 2020 è stata peraltro fissata già nel dicembre 2019. Ben prima dell’avvento del Covid. Quindi non esiste alcuna correlazione tra le due cose, ma solo tanto allarmismo inutile.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome