Addio a Sean Connery

0
Sean Connery

Ci sono persone che, grazie alla loro carriera, hanno il dono dell’ eternità.  È il caso del divo Sean Connery, scomparso all’ età di 90 anni.

Fascino indiscusso, successo mondiale e un personaggio che, lui più di tutti, ha reso immortale anche sullo schermo: James Bond. Il celeberrimo 007 creato da Ian Flaming nel 1953 , per tutti, ha soprattutto il suo volto.

Nato a Fountainbridge, sobborgo di Edimburgo, il 25 agosto 1930, da genitori di modeste condizioni, Thomas Sean Connery lasciò la scuola a sedici anni e si arruolò nella Royal Navy, che dovette lasciare per colpa di un’ulcera. Fece i classici mille mestieri (bagnino, lavapiatti, muratore, guardia del corpo…); poi, grazie alla sua avvenenza, lavorò come modello e rappresentò la Scozia nel concorso di Mister Universo del 1953. Unico “problema estetico” fu la precoce calvizie  con l’ausilio di parrucchini  Sean,  dopo piccole parti in tv e al cinema (incluso un film di Tarzan) affrontò i concorsi per incoronare il futuro 007. Scelto da Albert Broccoli e Harry Saltzman, iniziò la sua carriera di agente segreto con un primo film a modesto budget, Agente 007 licenza di uccidere (1962), il cui inaspettato successo ne generò poi altri sei: tutti interpretati da lui, ma sempre più strambi, complessi e costosi.
Ma probabilmente, come disse Umberto Eco (indimenticabile la trasposizione cinematografica de Il nome della rosa proprio con Connery),il segreto di alcuni successi risiede proprio nella loro prevedibilità e imprevedibilità allo stesso tempo.  Storie rocambolesche, a volte tenute insieme con lo scotch, che catturano comunque l’attenzione dello spettatore e portano allo stesso medesimo risultato: la vittoria dell’ ‘eroe sui cattivi.
Una carriera lunghissima e costellata di successi e premi, tra cui un Oscar, due premi Bafta e tre Golden Globe. Nominato ‘Sir’ dalla regina nel 2000, Connery ha interpretato diversi altri film di successo tra cui ‘Caccia a ottobre rosso’, ‘Indiana Jones e l’ultima crociata’ e ‘The Rock’. Ottenne l’oscar nel 1988 come attore non protagonista di ‘Gli intoccabili’, a fianco di Robert De Niro e Kevin Costner.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.