Milano Music Week, “La musica lavora qui”: eventi in streaming per far sentire forte il valore della musica

0

“Mai come quest’anno un evento come Milano Music Week è fondamentale per contribuire al necessario rilancio dell’intero settore musicale che sta vivendo una crisi gravissima. D’accordo con tutti i promotori, che rappresentano l’intera industria musicale, vogliamo fare quadrato, aiutare per quanto possibile la ripartenza delle attività, facilitare i professionisti della musica e dell’intrattenimento a ritrovare occasioni di lavoro e riportare la musica, in tutte le sue forme e nel migliore dei modi, al pubblico, unico vero destinatario del nostro lavoro. Sarà per forza di cose una edizione online, durante la quale proveremo ad esplorare nuove forme di fruizione e produzione musicale per costruire insieme nuovi scenari.”

Con queste parole il sito di Milano Music Week presenta l’evento di quest’anno, mai come questa volta simbolo di una filiera colpita duramente dalla pandemia e di un settore in continuo mutamento. Tante le persone coinvolte- dal Sindaco della città di Milano Giuseppe Sala ad associazioni come Assomusica- che hanno posto l’accento sull’importanza della filiera musicale e della cultura non solo per la città di Milano ma per l’intero Paese. Una serie di eventi tutti in digitale come segnale forte di speranza per un settore troppo spesso dimenticato e poco considerato, anche prima della pandemia. Il tutto è racchiuso nel titolo che è stato scelto per l’evento di quest’anno: “Music Works Here”, ovvero “La musica lavora qui”. Dietro ogni espressione artistica e culturale, ci sono professionalità che hanno speso anni della loro vita al servizio soprattutto del pubblico, e non possono essere dimenticate.

“Sarà un grande evento digitale”-  spiega l’amministratore delegato Francesca Grimaldi“Tutto reso possibile da un team lavorativo eccezionale e quasi tutto al femminile. Il comune denominatore di tutte le professiionalità in campo è dimostarrae la centralità della musica anche a Milano, dalla discografica alle scuole di formazione, per coontestualizzare Milano in un ambito internazionale. Music works here è lo slogan di quest’anno, per sottolineare la vicinanza a tutti i lavoratori del settore”

Il Sindaco di Milano Giuseppe Sala: “Il mio compito oggi è quello di ringraziare tutti i partner. Il titolo di quest’anno è quanto mai appropriato, per scambiarsi competenze e lavorare al meglio nonostante la situazione. Dal mio punto di vista, ciò che ritengo si debba fare è stare al fianxo dei protagonisti del settore per superare queata crisi mai vista. Se restrizioni devono esserci, che i ristori siano concreti e puntuali. Credo anche che la tutela della musica debba andare oltre l’emergenza. La musica ha avuto un ruolo significativo per Milano. E ci fa acpire come si possono trasformare le città attraverso la cultura. Milano è diventata una città aperta, accogliente. La mia promessa vuole essere duplice: di lottare giorno per guorno affinchè i progagonisti dle settore possano sostenersi e che quando si ripare il lavoro sia lì ad aspettarci. La cultura e la musica devono essere al centro della crescita di una città come la nostra.”

L’Assessore  alla cultura del Comune di Milano,  Filippo Del Corno: “Ormai la Milano Music week è un soggetto autonomo e indipendente. Milano è la città dove la maggior parte dei lavoratori della filiera vive. L’edizione 2020 è una edizione speciale, in un momento drammatico, in cui mancherà la condivisione fisica degli appuntamenti. Il settore della musica dal vivo ha dimostrato nei mesi scorsi ha dimostrato die ssere tra i più attenti alle norme medico-sanitarie, e lo proponiamo come modello a tutti gli altri settore del Paese, come modo di convivenza e di confivisione. MMW è sempre stata una piattaforma aperta, nelle prepcedenti edizioniabbiamo valorizzato il lavoro all’interno della musica e quest’anno ancora di più. Oggi più che mai più che mai queste piattaforme rappresentano una proposta culturale in un momento in cui il settore attraversa un momento così difficile. Il nostro auspicio è che i luoghi dello spettacolo tornino ad essere l’importantissimo luogo della socialità. La Milano Music Week vuole offrire la speranza di una ripartenza.”

Enzo Mazza, Ceo della FIMI: “La musica è anche un’industria. La Milano Music Week vuole offrire una sorta di accademy, per essere pronti alla ripresa per rilanciare tutta la filiera. Vogliamo rilanciare questo segnale di speranza affinchè questo settore possa diventare sempre più forte e stabile.”

Andrea Micciché, Presidente NUOVO IMAIE: “Abbiamo voluto fortemente questa edizione. Nuovo Imaie rappresenta i lavoratori dello spettacolo e chiediamo grande attenzione a coloro che hanno subito una remissione drammatica in questi mesi. La mano pubblica deve farsi sentire. Noi quest’anno parteciperermo come promotori di un’associazione che speriamo possa prendere in mano le prossime iniziative. La cultura è centrale e non deve interrompersi. L’importante è non perdere la fiducia nel futuro, perché questo momento passerà.”

Vincenzo Spera di Assomusica: “Credo che questa crisi possa essere un momento di grande svolta, se siamo in grado di progettare il futuro, che mi auguro veda sempre più l’interdisciplinarietà. Mi auguro che la nostra capacità all’interno di questo evento possa portare il tema dell’innovazione, che nessuno ha considerato per il nostro settore, e l’importanza della musica. Portiamo ogni anno un milione e mezzo di spettatori da fuori Milano. Non siamo meno a tutto il resto dell’economia e della cultura. “

Luca De Gennaro, curatore Milano Music Week: “All’inizio credevamo che novembre avrebbe reso possibile l’attuazione della Milano Music Week con eventi dal vivo come segno di ripresa. Non è il momento di fare polemica, ma del dialogo con le istituzioni. Sarà una programmazione continua e totalmente in digitale. Dobbiamo far capire al mondo che la musica è impegno, lavoro e sudore, senza musica si muore.”

Pierantonio Vianello, direttore Seat e Cupra: “Senza l’arte e la musica c’è il grave rischio di un inaridimento, per questo abbiamo deciso di star vicino ad eventi di questo tipo. Arte, digitilizzazione e mobilità sostenibile saranno i punti fondamentali di questa Milano Music Week.”

“La musica è sempre stata cruciale per Milano”– spiega l’Assessore Del Corno” un elemento fortissimo che abbiamo voluto evidenziare quest’anno e che vogliamo portare avanti in futuro. Dobbiamo rispettare le indicazioni sanitarie e continuo a pensare che questo settore possa essere un modello dell’attuazione dei protocolli. Manterremo il nostto impegno economico e cercheremo di rendere sempre più facile le procedure necessarie per la musica dal vivo.”

“Tante persone sono ferme a casa” prosegue Enzo Mazza della FIMI “e studiare e formarsi è fondamentale. Una parte importante degli eventi dal vivo quest’anno ha subito un fermo, e abbiamo voluto dare un segnale portandoli in digitale.”

Questo il calendario della Milano Music Week, che si svolgerà dal 16 al 22 novembre:

Lunedì 16 novembre:

The Economic Impact of Music in EuropeLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
09:30 –FREE
Le professioni della musica: Risorse UmaneLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
15:15FREE
SCF: come funziona una collecting society?Live Streaming
INCONTRO
IN STREAMING
16:15FREE
Le professioni della musica: Diritti ConnessiLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
16:15FREE
Midance 2020 Powered By F.I.P.Ida 55 Fifty Five, Milano
PANEL
INCONTRO
IN STREAMING
18:00A PAGAMENTO
LENNON80 dal Fabrique
CONCERTI
IN STREAMING
21:00 A PAGAMENTO
martedì 17 novembre:
Le professioni della musica: A&RLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
11:15FREE
Resilienza e flessibilità: l’industria discografica italiana tra disruption digitale e nuovi scenari di mercatoLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
12:15FREE
Riformare lo spettacoloLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
15:15FREE
Le professioni della musica: CFOLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
16:15FREE
Nameless Music Festival. Storia e progetti futuri.Live Streaming
PANEL
IN STREAMING
18:30FREE
Memorie in FMda Off Campus Nolo – Radio Nolo
INCONTRO
IN STREAMING
18:30FREE
mercoledì 18 novembre:
Covid-19 Response by the U.S. Recorded Music IndustryLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
09:30FREE
Un unico settore, un unico futuroLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
11:15FREE
Spettacoli dal vivo anche in tempo di COVIDLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
12:00FREE
Le professioni della musica: Artist ManagerLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
12:15FREE
TIKTOK spiegato beneLive Streaming
INCONTRO
IN STREAMING
14:00FREE
Export from home: la musica italiana all’estero passa per l’online –Live Streaming
PANEL
IN STREAMING
15:30FREE
NicoNote e Pierfrancesco PacodaLive Streaming
INCONTRO
IN STREAMING
16:00FREE
Copyright & artificial intelligence: what if the author was a robot?Live Streaming
PANEL
IN STREAMING
16:15FREE
Digitale e lavoro: nuove opportunità per il settore musicale?Live Streaming
PANEL
IN STREAMING
16:30FREE
Tenera è la notteLive Streaming
INCONTRO
IN STREAMING
17:00FREE
A conversation with Simon Says & Leo PariLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
18:30 –FREE
Because the nightda Garage Moulinski
CONCERTI
IN STREAMING
19:30A PAGAMENTO
Emanuele Dabbono – Ci troveranno qui… sempreOsteria dell’Immagine per Milanodabere.it
CONCERTI
IN STREAMING
21:00FREE
LET IT BEda Hug Milano
INCONTRO
IN STREAMING
21:00FREE
giovedì 19 novembre:
Dal possesso all’accesso: Rivoluzione StreamingLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
12:15FREE
Le professioni della musica: New BusinessLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
14:15FREE
Le professioni della musica: Legal & Business AffairsLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
15:15FREE
Le professioni della musica: MarketingLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
16:15FREE
Music and Artificial Intelligence: a challenge or a threat?Live Streaming
PANEL
IN STREAMING
17:00FREE
Steinberg Special eventLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
18:30FREE
Guess the score!da Hug Milano
INCONTRO
IN STREAMING
19:00FREE
venerdì 20 novembre:
È l’Africa la next big thing del mercato musicale globale? Live Streaming
PANEL
IN STREAMING
09:30 FREE
Il tuo catalogo video: come trasformarlo in una miniera d’oro – Live Streaming
PANEL
IN STREAMING
11:00FREE
Le professioni della musica: Synch –Live Streaming
PANEL
IN STREAMING
11:15 FREE
iDisk: la terza viaLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
17:15FREE
VIADELLIRONIAdall’Auditorium Demetrio Stratos – Radio Popolare
CONCERTI
IN STREAMING
17:35FREE
Henry Pousseurda ExAlge
CONCERTI
INCONTRO
IN STREAMING
18:30FREE
IMAGinACTION tourLive Streaming
CONCERTI
INCONTRO
IN STREAMING
19:30FREE
Walzerdalla Salumeria del design
CONCERTI
LIVE / IN PRESENZA
IN STREAMING
19:30FREE
Eddie Van HalenLive Streaming
PANEL
IN STREAMING
21:30FREE
sabato 21 novembre:
Don’t sink in the sync – Musica in serie tv, cinema e pubblicitàLive Streaming
PANEL
LIVE / IN PRESENZA
IN STREAMING
09:30FREE
The Pax Side of the MoonLive Streaming
CONCERTI
IN STREAMING
15:30FREE
My House is your House By Radio NoLoda Off Campus Nolo – Radio Nolo
DJSET \ CLUBNIGHT
IN STREAMING
18:30FREE
Naomi Berrill Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame
CONCERTI
IN STREAMING
21:00 A PAGAMENTO
domenica 22 novembre
Grandesso/Cerada Palazzina Appiani
CONCERTI
IN STREAMING
21:30FREE
Tutte le informazioni relative alla Milano Music Week le trovate direttamente sul sito a questo link.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome