Elezioni Usa. Il super flop di Kanye West

0
Kanye West

Quando il rapper Kanye West aveva annunciato di voler correre alle presidenziali americane, in tanti pensavano si trattasse di una boutade. Invece l’ha fatto davvero.  Si è presentato come candidato indipendente in 12 stati (negli altri 38 aveva mancato la scadenza per presentare la sua candidatura), ma il risultato è stato davvero deludente. Nell’anno in cui si è stabilito il record di votanti (160 milioni di persone), lui ha raccolto la miseria di 60.000 voti. Praticamente uno schiaffo, se si pensa che Kanye West è uno degli uomini più ricchi e famosi d’America ed è considerato uno dei più influenti: su Twitter ha 31 milioni di follower (e sua moglie Kim Kardashian oltre 67 milioni). 

Evidentemente gli elettori non lo hanno preso sul serio. Del resto quando aveva annunciato la sua candidatura lo scorso luglio, West aveva detto che la sua piattaforma era modellata su Wakanda, il regno immaginario delle Black Panther. Più che un comizio, quel giorno si era lasciato andare a un lungo sproloquio, affermando tra l’altro che l’abolizionista del XIX secolo Harriet Tubman «non ha mai effettivamente liberato gli schiavi, ha solo fatto andare gli schiavi a lavorare per altri bianchi». Poi aveva iniziato a piangere parlando di aborto, dicendo che i suoi genitori stavano quasi per rinunciare a lui e che la moglie stava per abortire la figlia. Poche ore dopo Kim Kardashian aveva chiesto «compassione ed empatia» per il marito, che soffre di un disturbo bipolare, pertanto le sue «parole a volte non riflettono effettivamente le sue intenzioni».

Nel suo programma elettorale, i punti salienti erano porre fine alla brutalità della polizia, proteggere l’America con le sue «grandi forze armate», ma anche eliminare le sostanze chimiche da deodoranti e dentifrici.

Malgrado il super flop, Kanye West, che ha soltanto 43 anni, pare voglia riprovarci: su Twitter ha pubblicato una sua foto sullo sfondo della mappa dei 50 Stati e la scritta «2024».

Kanye West

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome