Springsteen torna in pubblico per i reduci e suona per la prima volta due nuovi pezzi di Letter To You

0

Come ogni anno, anche per questo 2020 Bruce e Patti non hanno fatto mancare il loro contributo allo Stand Up For Heroes, lo spettacolo per la raccolta fondi da devolvere ai reduci americani organizzato dalla Bob Woodruf Foundation e dal New York Comedy Festival di cui abbiamo parlato anche altre volte in queste righe (https://www.spettakolo.it/2016/11/02/bruce-reduci-chitarra-280-000-dollari).
Un’edizione particolare, ovviamente, quella di quest’anno che ha visto la diretta ABC in streaming.  Springsteen ha quindi aperto le porte del suo magnifico ranch di Colts Neck a Jon Stewart (e alle telecamere del canale televisivo) e – per la prima volta – ha presentato due nuovi brani suonandoli in versione acustica (chitarra e armonica) insieme a Patti. I brani scelti da Letter To You sono stati “House of a Thousand Guitars” e “I’ll See You In My Dreams”.  A questi, è stata aggiunta una bella versione di “Long Walk Home”. Nel corso della serata, che tradizionalmente si svolge al Madison Square Garden di New York, e che quest’anni ha raggiunto la quattordicesima edizione, si sono succeduti molti personaggi del mondo dello spettacolo e molti reduci che hanno testimoniato con le loro storie quanto siano fondamentali iniziative come questa volte a raccogliere fondi per la ricerca, per la costruzione di nuovi ospedali, per l’acquisto di macchinari e strutture sempre più all’avanguardia.

Oltre a Bruce e Patti Springsteen, sul palco virtuale sono saliti anche  Sheryl Crow, Brad Paisley,  Mickey Guyton che hanno cantato  “Everything Is Broken,” “This Is Country Music” e “To Make You Feel My Love”. Tra gli altri partecipanti anche il Principe Harry, che ha sempre dato il suo sostegno ai veterani, e che si è impegnato in prima persona anni fa (tra il 2007 e il 2008) in Afghanistan per il suo paese.

Bruce è entrato in scena su una moto con tanto di sidecar su cui sedeva Jon Stewart, percorrendo uno dei viali di Colts Neck. I due sono entrati poi in uno dei locali del ranch che abbiamo conosciuto nel film Western Stars lo scorso anno. Bruce e Patti – definita dalla regia addirittura Skialfa – sono apparsi in forma, nonostante la lontananza dalle scene pubbliche per via del Covid. Ovviamente le due canzoni del nuovo album che hanno presentato non potevano che essere fatte in versione acustica, ma cresce il rammarico di non poterle sentire in concerto con la E Street Band. Certo, anche questo è stato un piccolissimo ritorno alla musica live, e anche “House of a Thousand Guitars” è apparsa più convincente. Qui sotto trovate il link per rivedere tutto lo show proposto dalla ABC, Bruce e Patti sono in tre momenti diversi, e meritano di essere visti.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Patrizia De Rossi
Patrizia De Rossi è nata a Roma dove vive e lavora come giornalista, autrice e conduttrice di programmi radiofonici. Laureata in Letteratura Nord-Americana con la tesi La Poesia di Bruce Springsteen, nel 2014 ha pubblicato Bruce Springsteen e le donne. She’s the one (Imprimatur Editore), un libro sulle figure femminili nelle canzoni del Boss. Ha lavorato a Rai Stereo Notte, Radio M100, Radio Città Futura, Enel Radio. Tra i libri pubblicati “Ben Harper, Arriverà una luce” (Nuovi Equilibri, 2005, scritto in collaborazione con Ermanno Labianca), ”Gianna Nannini, Fiore di Ninfea” (Arcana), ”Autostop Generation" (Ultra Edizioni) e ben tre su Luciano Ligabue: “Certe notti sogno Elvis” (Giorgio Lucas Editore, 1995), “Quante cose che non sai di me – Le 7 anime di Ligabue” (Arcana, 2011) e il nuovissimo “ReStart” (Diarkos) uscito l’11 maggio 2020 in occasione del trentennale dell’uscita del primo omonimo album di Ligabue e di una carriera assolutamente straordinaria. Dal 2006 è direttore responsabile di Hitmania Magazine, periodico di musica spettacolo e culture giovanili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome