La musica e l’intrattenimento del futuro? Nascono a The Cliff (Lugano) e Pl4tform (Palermo)

0

Non è un momento facile per chi si occupa di musica da ballo elettronica, intrattenimento, divertimento & simili. Anzi, diciamolo è un momento terribile. Perché la pandemia divide i lavori ‘essenziali’ da chi invece non ha più un lavoro. Anche durante le guerre si balla, oggi il divertimento è sinonimo di assembramento, ovvero malattia. E per chi  produce musica che fa muovere a tempo, tempi così difficili sono stati solo quelli vissuti una ventina d’anni fa. Allora il digitale era ancora un miraggio e lo streaming un’utopia, oggi, pur con qualche problema, danno linfa a tutta la filiera.

C’è chi, tra musica e intrattenimento, semplicemente aspetta tempi migliori. C’è invece chi lavora già da tempo al futuro partendo dal presente. Palermo, ad esempio, non fa rima con musica dance come Milano o Napoli, ma è proprio qui che c’è Pl4tform, una realtà decisamente innovativa creata da Luca Lento e Vincenzo Callea, dj producer dalla lunga esperienza.

Più che una semplice scuola per dj, è un luogo in cui i produttori di musica dance di oggi e domani possono fare il salto definitivo di qualità. Non tutti lo faranno, ovviamente, ma i più capaci, i più meritevoli, avranno la possibilità di apprendere trucchi e segreti da chi da tempo fa musica proprio di uno specifico genere. Lento e Callea si sono inventati delle “Room tematiche” e pure lezioni informali da fare in giro per la città, davanti magari ad una birra. E poi Pl4tform non è solo una scuola: ospita due veri studi di registrazione ed un ufficio di marketing strategico dedicato ad un utilizzo innovativo della musica.

Pl4tform non è uno spazio innovativo solo dal punto di vista del metodo di apprendimento della produzione musicale: qui è il design, curato in ogni dettaglio, è al servizio assoluto del progetto. Perché nello spazio giusto si impara meglio.

Sarà decisamente curato anche The Cliff, locale multifunzionale che aprirà nel 2021 a Lugano, in Svizzera, ma sarà prima di tutto italiano. Lo staff, in gran parte formato da professionisti nostri connazionali, è guidato dall’imprenditore Manuel Dallori (Zelo’s Montecarlo, Beach Club, The Beach, Domina Coral Bay, etc). Nei primi mesi del 2021, oltre che giovani per le diverse brigate (cucina, servizio, etc), The Cliff inizierà a cercare nuovi talenti da inserire nei suoi show,  che saranno decisamente curati… e pure innovativi.

“The Cliff sarà un locale dedicato a chi vuole il meglio, ma se lo sceglie. Sarà un locale ‘di lusso’, ma accessibile, con servizi e proposte diversi per tanti tipi di pubblici”, spiega Manuel Dallori. “Le proposte di questo locale saranno spesso sorprendenti e sempre di qualità. Dai piatti pensati per chi fa sport, agli show pieni di talenti, fino ai dj in console, spesso molto giovani e selezionati tra i più talentuosi tra coloro che frequentano scuole e corsi. Mi occupo di intrattenimento da tanti anni e The Cliff rappresenta per me e il mio gruppo di lavoro un progetto in cui l’innovazione sarà fondamentale”.

(nella foto sulla sinistra, uno degli studi di Pl4tform, sulla destra Manuel Dallori di The Cliff)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Avatar
Giornalista & comunicatore (o viceversa), Lorenzo Tiezzi sta online più o meno tutto il giorno. Il sito della sua agenzia è www.lorenzotiezzi.it, il suo clubbing blog AllaDiscoteca.com. All'attività di comunicatore affianca quella di giornalista freelance. Scrive di tendenze, musica, nightlife, ovvero, riassumendo all’osso, di amenità. Fiorentino, classe ‘72, si è laureato in Dams Musica nel 1996. Prima di dedicarsi a giornalismo e comunicazione ha lavorato in tv come coautore e curatore (Tmc2, Mtv) e in teatro come direttore di palco. Appassionato di arte, vino e sport, nel novembre 2013 ha corso la sua prima maratona e punta tutto su un tempo improbabile (3h e 30’’).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome