Carbonia Film Festival on line

La nuova piattaforma in streaming gratuito fino al 14 gennaio 2021 presenta i film vincitori delle ultime edizioni del Festival

0
Foto film Black Mother

A cura dei Centri Servizi Culturali Sardi della Società Umanitaria

La manifestazione inizia con Europa,“Based on a true story” di Kivu Ruhorahoza, un racconto sulle tensioni sociali e razziali in Gran Bretagna e in Europa, in cui la finzione narrativa si alterna ad immagini di scontri sociali e manifestazioni per le strade di Londra. Un documentario ibrido sulle politiche sull’immigrazione nella Londra pre Brexit e una riflessione sulle violenze che negli ultimi mesi hanno portato alla nascita del movimento Black Lives Matter. Diretto da Khalik Allah, artista di origine giamaicana-iraniana di base a New York, è Black Mother, vincitore del Premio Giuria Circoli del Cinema 2018. Il film è un atto d’amore verso la Giamaica girato con un’estetica visionaria; un’esplorazione tra sacro e profano, tra presente e passato. Dall’edizione 2018 arriva Amateurs di Gabriela Pichler, commedia tra osservazione sociale e umorismo che racconta le disuguaglianze di classe e razziali. La pellicola è ambientata in Svezia, nella cittadina di fantasia Lafors, la cui comunità cerca di convincere una catena tedesca ad aprire una filiale tramite un video promozionale. Chiude il ciclo di film El futuro perfecto di Nele Wohlatz, presentato con successo al Festival di Locarno 2016. Ogni titolo sarà disponibile gratuitamente per 30 giorni e  per accedere alla piattaforma (online.carboniafilmfest.org.) sono necessarie solamente le credenziali al momento dell’iscrizione.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome