Tiziano Ferro a Magazzini Musicali: “Il tour negli stadi sembra impensabile, spero di sbagliarmi”

0

Tiziano Ferro è stato ospite della prima puntata di Magazzini Musicali, nuovo programma settimanale di approfondimento musicale, condotto da Gino Castaldo e Melissa Greta Marchetto, su Rai2. In collegamento da Los Angeles, il cantautore ha raccontato l’anno appena trascorso, “un anno difficile, in cui mi sono reso conto di essere una persona fortunata”. Castaldo ha ricordato, nel corso dell’intervista, le tappe memorabili del 2020 di Ferro: super ospite fisso al Festival di Sanremo, l’uscita del disco di cover, in cui ha riletto i suoi miti, e un documentario di gran successo. Nota dolente: l’annullamento del tour negli stadi, come per gli altri artisti.

Sono sicuro che nel 2021 arriveranno cose buone. Non sarà l’anno del ritorno alla normalità, ma l’anno in cui ci assesteremo per tornare alla normalità – ha detto il cantante – Tante persone hanno iniziato ad assumere il vaccino, conosco persone che hanno partecipato alla sperimentazione: siamo positivi, ma stiamo attenti però, non facciamo gli errori del passato”.

E per il tour negli stadi?
Dipenderà molto da quello che succederà. Ci sono dei concerti, previsti negli stadi, che ad oggi sembrano impensabili. Spero di sbagliarmi, così ci vedremo a giugno e luglio. Altrimenti siamo disposti a cambiare tutto, abbracciando ciò che arriverà. Se non ci sarà il tour arriveranno altre cose”.

A chiusura del suo spazio, Tiziano Ferro ha cantato per la prima volta dal vivo E non escludo il ritorno, estratto dal suo album di cover Accetto miracoli: l’esperienza degli altri. Il brano è un capolavoro di Franco Califano, scritto con Federico Zampaglione.

La puntata di Magazzini Musicali è già disponibile su Raiplay. La parte riguardante Tiziano Ferro parte dal 23esimo minuto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome