Premio Ciampi. In modalità virtuale, ma si fa

0
Premio Ciampi

Il 19 gennaio 2020, quando ancora la pandemia era un mostro sconosciuto, il Premio Ciampi ha organizzato a Livorno una grande festa per ricordare i 40 anni dalla scomparsa di Piero Ciampi. Il ricordo di quella giornata è ancora ben vivo in tutti coloro che vi hanno preso parte. 

Oggi ovviamente è impossibile celebrare Piero Ciampi nello stesso modo. Tuttavia qualcosa di bello succederà ugualmente: martedì 19 gennaio 2021, a partire dalle ore 21, sulla pagina Facebook del Premio Ciampi verrà ripercorsa la storia della manifestazione dai suoi inizi, nel 1995, sino ad oggi attraverso le testimonianze di chi l’ha vista nascere e crescere. Riproporranno registrazioni video tratte dalle edizioni più recenti (con protagonisti quali Roberto Vecchioni, Cristiano De André, Teresa De Sio) e ricordereanno altri personaggi che sono saliti su quel palco: Fabrizio De André, Franco Battiato, Ligabue, Vinicio Capossela, Jack Bruce, Peter Hammill, solo per citarne alcuni. 

Nell’occasione, oltre al vincitore del premio L’Altrarte assegnato al disegnatore e performer Giuliano Nannipieri, saranno presentati i vincitori dell’edizione 2020 del premio di poesia Valigie Rosse, ovvero Corrado Benigni e Dmitrij Strocev, una delle voci attuali più rilevanti della letteratura bielorussa.

A seguire (ore 23) l’intera puntata del programma Music Club di Rai Radio 1, condotto da John Vignola, sarà dedicata a Piero Ciampi. Interverranno il Maestro Gian Franco Reverberi, “guida spirituale” del Premio, che di Ciampi fu amico, oltreché autore delle musiche di molte sue canzoni; Mauro Ermanno Giovanardi, con i La Crus tra i primi, negli anni ’90, a recuperare dall’oblio le canzoni di Piero; il pianista Andrea Pellegrini, eccellente interprete di un Ciampi in chiave jazz e Jennà Romano dei Letti Sfatti, anch’egli da molto tempo impegnato a dare al canzoniere ciampiano il rilievo che merita e che per l’occasione presenterà, in anteprima nazionale, la cover di Tento tanto di Piero Ciampi realizzata insieme a Roberto Del Gaudio dei Virtuosi di San Martino. 

Per il Premio saranno presenti Paolo Pasi, giornalista, musicista e da alcuni anni presentatore delle serate della manifestazione, e Antonio Vivaldi, presidente della giuria.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino) e "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi". Ultimo libro uscito: "Massimo Riva vive!", scritto con Claudia Riva.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome