Fiorella Mannoia torna in TV: “Senza pubblico, la sicurezza viene prima”. Zucchero nella seconda puntata

0

Fiorella Mannoia è la padrona di casa di La musica che gira intorno, varietà in due puntate su Raiuno, in onda venerdì 15 e 22 gennaio in prima serata. Il ritorno in TV dell’artista romana segue il successo di Un, due, tre… Fiorella!, show del 2017.

Il titolo del nuovo programma è un omaggio al brano di Ivano Fossati, artista con cui la cantante vanta una lunga collaborazione. Ad accompagnare Fiorella nelle vesti di presentatrice, numerosi ospiti che provengono dal mondo della musica, del cinema, del teatro e della tv. Un racconto che parte dalle canzoni interpretate dalla Mannoia e dagli ospiti del varietà, una celebrazione della musica come colonna sonora della nostra vita. I due speciali appuntamenti andranno in onda dal Teatro 1 di Cinecittà World.

«C’è musica per la testa, che fa pensare, c’è musica per il cuore, che fa emozionare, c’è musica per le gambe, che trasmette allegria e fa ballare – dichiara Fiorella Mannoia – Ci sono parole per le canzoni e ci sono parole che diventano storie da raccontare… le nostre storie… la nostra musica».

Nel corso della conferenza stampa di presentazione di La musica che gira intorno sono intervenuti Fiorella Mannoia, Stefano Coletta, direttore di Rai 1, Claudio Fasulo, vice-direttore di Rai 1, e il regista Duccio Forzano.

Ritorno della Mannoia in tv, le parole di Coletta
Sono contento rispetto a questo progetto. Ho sempre seguito Fiorella, che rappresenta per me il mix tra grandissimo talento musicale e donna “con le palle”. Per citare una sua canzone, Il peso del coraggio, Fiorella è un’artista che prende posizione nel suo tempo, unendo al coraggio una grande gentilezza, che fa la differenza.

Sono stato presente durante la registrazione della prima puntata: conferma la riappacificazione di questa sua identità. Uno dei  pensieri che avevo quando sono arrivato a Rai Uno – continua il direttore – era che Fiorella ‘potesse dire’, attraverso musica e parole. Fiorella incarna l’idea di servizio pubblico. Inoltre ha preso sulle spalle il peso del lockdown che ha coinvolto tutta l’impiantistica dei live. È venuta spesso in Rai a denunciare questa situazione, che aveva lasciato a casa le famiglie dei lavoratori meno visibili. Ringrazio Fiorella nel tornare come apertura dell’anno 2021, per dire qualcosa con leggerezza, in questo tempo bastardo: vedremo due puntate che forse solo a Sanremo hanno una ricchezza tale di artisti”.

Modelli televisivi
Quando la prima volta la Rai mi ha affidato un sabato sera pensavo a Mina – prende la parola Fiorella – aprimmo il programma proprio con una sua canzone. Nel suo modo di fare e essere naturale mi sento molto vicina a lei, anche se vocalmente diversa. Il mio modello sono stati i suoi sabato sera”.

La musica che gira intorno e Fossati
La canzone l’ho cantata tante volte, ce l’avevo in scaletta in tournée, ed è stata d’ispirazione per questo programma: la musica gira intorno a noi. Le canzoni ricordano momenti della nostra vita, non c’è una forma d’arte simile. Ho detto a Ivano (Fossati ndr) che avremmo preso in prestito il titolo, è stato felice, ho provato anche a chiedere se volesse partecipare in qualsiasi modo, ma ha detto no” , sono le parole della Mannoia.

Anticipazioni seconda puntata
Zucchero è tra gli ospiti della seconda serata. “Ha accettato subito – chiarisce la cantante – Una cosa emozionante, che mi commuove, vedere che nessun nome ipotizzato abbia rifiutato. Forse perché sanno benissimo che i nostri musicisti e fonici sono tra i migliori, e hanno la garanzia che un programma gestito da noi li mette sicuramente a proprio agio”.

Ospiti prima puntata, duetti
È normale che se duetti con Giorgia poi la devi lasciar volare, ha una vocalità che io non posseggo – dice Fiorella – Ma non è una difficoltà, ero felice di vederla cantare. Uno dei duetti più simpatici è quello che farò con Giallini. Questo programma è un momento di riflessione e divertimento. Di parola e musica. Le attrici faranno i loro monologhi, basati anche sull’attualità: non posso spoilerare oltre. Nella mia lunga carriera ho collaborato con quasi tutti gli ospiti presenti”, aggiunge.

Cinema
Ringrazio Michele Placido: sono stata felice di aver partecipato a Sette minuti. Mi piacerebbe ripetere l’esperienza cinematografica”, chiosa la Mannoia.

Lockdown seconda ondata
All’inizio eravamo tutti chiusi, con un sentimento di popolo unito, pensavamo addirittura a nuovo umanesimo. Poi ci siamo dati alla pazza gioia – accusa l’artista – La seconda ondata ci ha devastato, anche per il lavoro e la preoccupazione del futuro”.

Sanremo 2021
Sulle voci che vogliono Amadeus ospite della Mannoia nella prima puntata, con la cantante pronta a ricambiare il favore in quel di Sanremo, non c’è alcuna conferma né smentita, ma la faccia di Fiorella parla da sola.

In studio senza pubblico
Avevamo davanti una platea vuota, per noi è innaturale – spiega la Mannoia – Siamo stati “aiutati” da applausi immaginati, ma non c’erano. Purtroppo questo è il momento, la sicurezza viene prima di tutto”.

Programma violenza sulle donne del 25 novembre
Confermo quanto detto dalla De Filippi – interviene il direttore di Rai Uno – abbiamo slittato la data del 25 novembre, confermata ora per il 9 marzo. Quel progetto ci sta a cuore, vorremmo quindi riformularlo in una giornata vicina alle donne (8 marzo ndr) con Fiorella, Maria e Sabrina (Ferilli)”.

Tra gli ospiti già annunciati della prima puntata troveremo: Claudio Baglioni, Alessandro Siani, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Giorgio Panariello, Marco Mengoni, Marco Giallini, Giorgia, Edoardo Leo, Andrea Bocelli, Sabrina Impacciatore, Achille Lauro, Gigi D’Alessio, Ambra Angiolini, Samuele Bersani, Flavio Insinna e Ligabue.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome