Foo Fighters pubblicano un singolo per festeggiare il compleanno di Dave Grohl

0
foo foghters medicine at midnight

Quale modo migliore per festeggiare il compleanno di Dave Grohl se non l’annuncio dell’uscita di un nuovo singolo? I Foo Fighters pubblicano Waiting on a War, estratto dall’album Medicine at Midnight: questa sera, giovedì 14 gennaio, lo presenteranno in anteprima live al Jimmy Kimmel Live.

Ecco cosa ha raccontato Dave Grohl di questo brano: «Sono cresciuto nella periferia di Washington DC, da bambino ero terrorizzato dalla guerra. A volte avevo autentici incubi: “vedevo” missili nel cielo e soldati in cortile. Tutto ciò era dovuto alle tensioni politiche che vivevano nei primi anni ’80. Ho passato la mia gioventù sotto nuvole nere, con poca speranza nel futuro. Lo scorso autunno stavo accompagnando mia figlia di 11 anni a scuola. Eravamo in auto. A un certo punto si è voltata verso me e mi ha chiesto: “Papà, è possibile che scoppi un’altra guerra?”. Il cuore mi è saltato in gola, l’ho guardarti negli occhi realizzando che stava vivendo i miei stessi incubi di quando avevo la sua età. Quel giorno ho scritto Waiting on a war.  È una canzone per mia figlia Harper, perché non smarrisca per sempre la fiducia nel futuro. Non deve succedere né a lei, né a nessun altro bambino».

Il nuovo album della band sarà disponibile dal prossimo 5 febbraio in tre versioni, ovvero in digitale, CD e vinile.

Medicine at Midnight è il decimo album in studio dei Foo Fighetrs, che nel 2021 festeggiano i 25 anni di carriera: è stato prodotto insieme a Greg Kurstin, registrato da Darrell Thorp e mixato da Mark “Spike” Stent.

Ecco la Tracklist di Medicine At Midnight:

  • Making a Fire
  • Shame Shame
  • Cloudspotter
  • Waiting on a War
  • Medicine at Midnight
  • No Son of Mine
  • Holding Poison
  • Chasing Birds
  • Love Dies Young

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Irma Ciccarelli
Classe 93, anno in cui David Bowie pubblica Black Tie White Nois. Campana di nascita, adottata dalla toscana Cortona (sì, la stessa di Jovanotti), da qualche anno vivo a Milano, di cui mi sono innamorata il 29 giugno del 2013. Perché ricordo la data? Perché a San Siro c’erano i Bon Jovi a infiammare il palco, ed io ero lì a sognare di intervistare la band. Ed eccomi qui: giornalista e studente di musicologia, il mio mantra è Long Live Rock, ma guai a chi disprezza i cantautori….e Beethoven (non il cane).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome