Insoddisfazione e nuovo sound: il ritorno di Ermal Meta

0
Ermal Meta

L’Ermal che non ti aspetti. E, allo stesso tempo, che non sapevi di desiderare. È questa la prima sensazione che lascia No Satisfaction, il nuovo singolo di Ermal Meta dopo il primo ascolto. 

Sono passati otto mesi dall’ultimo singolo, Finirà Bene, uscito a sorpresa nei mesi del lockdown, che sembrava una promessa in un periodo in cui la luce in fondo al tunnel sembrava lontanissima, e adesso ecco che Ermal è pronto al rientro in grande stile.

Questo nuovo brano, che sarà disponibile a partire dalla mezzanotte di oggi, (link per presalvare) ha completamente disatteso le aspettative (almeno quelle di chi scrive): un suono completamente diverso da quello a cui eravamo abituati, elettronico, un testo tanto ironico e allo stesso tempo con un messaggio importantissimo.Per chi perde, per chi vince, il premio è uguale” è uno dei versi di questo brano che, strappando anche un sorriso, tocca tematiche importantissime nella società di oggi: siamo diventati la generazione dei “leoni da tastiera”, che pensa  più a come appare che a come realmente è.

In questo tempo che ci vuole tutti sempre più incasellati e ascrivibili a una categoria precisa, ecco che Ermal sceglie di andare controcorrente ed essere fedele solo a se stesso, in linea con quello che ha dimostrato di essere in questi anni: una persona mai del tutto soddisfatta, sempre pronta a mettersi in gioco e a ricominciare da capo. 

Che avesse un’anima rock, non è mai stato un segreto, ma fino ad oggi non aveva mai usato questo tipo di suono nelle sue canzoni. Ed è per questo che la scelta ha sorpreso i suoi Lupi, ma allo stesso tempo li ha entusiasmati tanto. La canzone funziona, resta in testa dopo pochi ascolti, ed è già facile immaginare il suo pubblico che salta a tempo con la canzone, sotto al suo palco (speriamo presto).

Dopo il famoso “cerchio” chiuso col concerto ad Assago il giorno del suo 38° compleanno (20 aprile 2019), Ermal è sul punto di aprirne un altro che passa, ancora una volta dal palco del teatro Ariston di Sanremo. E chissà quali sorprese riserverà.

LA COPERTINA

Ermal Meta

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Cristina Scarasciullo
23 anni e una grande passione per la musica, in particolare per quella italiana. Scrivere è sempre stata una necessità fin da piccolissima, così dopo la maturità scientifica ha scelto di proseguire gli studi nell'ambito della comunicazione, per coltivare il sogno di diventare giornalista. Oltre alla musica ama lo sport, il cinema e i viaggi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome