Meri e Luca Guerrieri, strana coppia tra Maremma e Gran Bretagna

0
Meri - Luca Guerrieri
Meri - Luca Guerrieri

Il nuovo singolo del dj producer maremmano Luca Guerrieri è strumentale, come tutte le sue più recenti produzioni da solista. Si chiama “Timeless” ed è un messaggio chiaro a chi crede che ci sia ancora tempo per pensare al climate change, all’inquinamento, al futuro dell’umanità. Con il linguaggio della musica elettronica, con sonorità che tratti forse sembrano quelle di una fabbrica o la sirena di una nave che risuona nella nebbia (oppure no, per fortuna la musica è soggettiva), l’artista toscano lo dice: “non c’è più tempo”.

Ma per lui, un artista sempre iperattivo, non troppo ingabbiato dalla pandemia, uno che sempre di più si sente produttore e solo dopo dj, pensare solo alla propria musica sarebbe poco. Come si farebbero a riempire le tante ore in studio?

Meglio guardarsi intorno e cercare magari una voce, una voce magari da amplificare, ma che sia già chiara e forte da sé. E allora, complice la nebbia che in Maremma spesso è bella fitta, ecco che arriva Meri, una che quando canta non lascia indifferenti. Si sente forte, nella sua musica, l’eco di quando l’elettronica non esisteva mica, bisognava passare il tempo con gli strumenti in mano, per ore, per giorni, a cercare di “combattere” con gli accordi. Il suo singolo, prodotto proprio da Guerrieri nel suo studio di Follonica e pieno di archi e percussioni, oltre che di chitarre e voce, si chiama “Fighting with this Earth“. E’ molto diverso, nell’intensità, dal pop innocuo di questo periodo, così anni ’80, così levigato, così vagamente retrò.

La sua musica tra dieci anni suonerà proprio come oggi, come sempre fa quel rock che può restare nel cuore, oppure no. Come un pezzo di Bob Dylan, come la voce di Patti Smith e di tanti altri artisti, per fortuna, non vuol mica piacere a tutti.

Cittadina del mondo per via della musica, Meri l’infanzia l’ha passata in Inghilterra, poi a lungo ha vissuto in Portogallo, suonando e facendo cantare i tanti britannici nei locali e ai matrimoni. Oggi si divide tra Bristol, dove sta frequentando una prestigiosa accademia musicale e la Maremma, dove sta continuando a registrare altri brani con Luca Guerrieri, un artista italiano che, guarda caso, i suoi più grandi successi li ha avuti proprio in UK, dove evidentemente la sua avversione per gli accordi maggiori viene apprezzata.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Avatar
Giornalista & comunicatore (o viceversa), Lorenzo Tiezzi sta online più o meno tutto il giorno. Il sito della sua agenzia è www.lorenzotiezzi.it, il suo clubbing blog AllaDiscoteca.com. All'attività di comunicatore affianca quella di giornalista freelance. Scrive di tendenze, musica, nightlife, ovvero, riassumendo all’osso, di amenità. Fiorentino, classe ‘72, si è laureato in Dams Musica nel 1996. Prima di dedicarsi a giornalismo e comunicazione ha lavorato in tv come coautore e curatore (Tmc2, Mtv) e in teatro come direttore di palco. Appassionato di arte, vino e sport, nel novembre 2013 ha corso la sua prima maratona e punta tutto su un tempo improbabile (3h e 30’’).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome