Addio a Cloris Leachman, premio Oscar e indimenticabile Frau Blücher di “Frankenstein Junior”

0

È morta ieri in California, nella sua casa di Encinitas, Cloris Leachman, attrice premio Oscar nel 1971 come Miglior attrice non protagonista per L’ultimo spettacolo di Peter Bogdanovich.
Nata nel 1926 nella capitale dell’Iowa, Des Moines, Cloris aveva 94 anni e, come riporta la sua manager, è morta per cause naturali.

L’esordio sul grande schermo avviene nel 1955 in Un bacio e una pistola, di Robert Aldrich. Ha recitato diverse volte anche accanto a Paul Newman (in Supplizio del 1956, Butch Cassidy de 1969 e Un uomo oggi del 1970).
Ma nell’immaginario collettivo sarà sempre ricordata per aver interpretato la mitica Frau Blücher in Frankenstein Junior del 1974, insieme a Gene Wilder.

Oltre alla carriera cinematografica ha avuto successo anche in quella teatrale, ma soprattutto nel piccolo schermo: con la sit-com Mary Tyler Moore vince ben sei Emmy, mentre altri due se li era aggiudicati di recente per il ruolo di nonna Ida in Malcom in the Middle.

Tanti i messaggi di cordoglio espressi sui social dalle persone con cui ha lavorato nel corso dei decenni.
Uno su tutti, Mel Brooks, che su Twitter le ha dedicato queste parole: «Una notizia tristissima: Cloris aveva un talento folle. Potrebbe farti ridere o piangere in un solo istante. È stato sempre un tale piacere averla sul set. Ogni volta che sento un cavallo nitrire penserò per sempre all’indimenticabile Frau Blücher di Cloris. È insostituibile e ci mancherà moltissimo.»

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome