The German Doctor

Quando il dottor Mengele si spostava per il Sudamerica nelle comunità tedesche

0

The German Doctor
di Lucía Puenzo
con Alex Brendemühl, Natalia Oreiro, Diego Peretti, Elena Roger, Guillermo Pfening

In streming su Cineteca Milano
e LaEffe su Sky

Bambine bambole animali. Argentina anni Sessanta. C’è un medico tedesco che si sposta attraverso la Patagonia. Si presenta come veterinario specialista nella selezione della razza, ma scruta con attenzione e disegna le proporzioni degli umani, infine ha una cura quasi morbosa per le donne gravide, per i gemelli, per una ragazzina che sembra più piccola della sua età.
La ragazzina diventa un po’ l’occhio della regista, e ricorda quando il medico si unì in carovana dietro la jeep di famiglia, prese una stanza nell’albergo che la sua famiglia stava riaprendo, curò i problemi del suo sviluppo, della madre incinta di due gemelli e dei prototipi di bambole che il padre disegnava.
Le bambole create in catena di montaggio sono forse la parte più cupa del film, le parti delle bambole ricordano i corpi di un lager e insieme sono l’evidente metafora di un’utopia eugenetica: tutti identici, perfetti, forse ariani. Il medico tedesco era il nazista dottor Mengele, quello che nei campi di sterminio faceva esperimenti sui prigionieri e ora si spostava per il Sudamerica, inseguendo il sogno di un Hitler sopravvissuto, incalzato dai servizi segreti israeliani: ne sa qualcosa una fotografa che con noncuranza, quasi casualmente, ha messo insieme un pesante dossier su di lui.
Il film di Lucia Puenzo, figlia di Luis Puenzo, apparve a Cannes nel 2013 nella sezione Un certain Régard. È a metà strada tra il film della memoria, un thriller gelido di percezioni, una ricostruzione storica.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome