28 febbraio 1957, nasce John Turturro

0

Ne ha fatta di strada, l’italo-americano John Turturro, broccolino di New York dalle fattezze ampiamente italo-americane, anzi siculo-americane. Eppure il suo talento è sempre stato indiscutibile, ma il suo look così marcatamente mediterraneo ha sempre rischiato di rinchiuderlo in parti molto specifiche, un po’ come è successo ad altri ottimi attori (ci vengono in mente Benicio del Toro o Antonio Banderas).

Naturalmente all’inizio le sue parti sono quelle dell’italo-americano, e così trascorre la sua lunga gavetta: nel 1987, però ottiene un buon ruolo ne Il siciliano di Michael Cimino e poi appare per Spike Lee in Fa’ la cosa giusta (1989) e Jungle Fever (1991). Oltre alla collaborazione duratura e fruttuosa con Spike Lee, John inizia ad uscire dal clichè dell’italo-americano, grazie anche all’altro sodalizio famoso, quello coi fratelli Coen con Barton Fink (1991); O Brother, Where Art Thou (2000), ma soprattutto è il mitico giocatore di bowling portoricano Jesus in Il grande Lebowski del 1998: peraltro, attesissimo lo spin off che uscirà nel 202 con la sua regia, The Jesus Rolls.

Altre apparizione degne di nota sono  Quiz Show (1994) e 13 variazioni sul tema (2001), e notevolissima è l’interpretazione che dà di Primo Levi ne La tregua (1997). Gli ultimi 5 anni lo vedono in piena libertà nella scelta dei suoi titoli (e qualche collaborazione in Italia), quasi un riscatto rispetto ai primi anni: non solo nel 2015 è stato il faraone Seti per Ridley Scott (Exodus), ma si è addirittura permesso di dirigersi richiestissimo amante a pagamento con Woody Allen come magnaccia nel suo Gigolò per caso (2013).

Nel 2021 sugli schermi nel nuovo Batman di Matt Reeves e nel nuovo Pinocchio di Guillermo Del Toro.

 

Altre ricorrenze

  • 1948, nasce Mike Figgis, regista di Via Da Las Vegas e Complice la notte
  • 1969, nasce Robert Sean Leonard, attore de L’attimo fuggente e Swing Kids
  • 1993, muore Ishiro Honda, creatore e regista del primo Godzilla

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome