È “Uomini soli” dei Pooh la canzone del Festival più bella di sempre. Vasco secondo.

1
Pooh

Sono Uomini soli dei Pooh e Vita spericolata di Vasco Rossi le canzoni più belle di sempre nella storia del Festival di Sanremo secondo i lettori di Spettakolo.
Dopo oltre una settimana di votazioni, si è chiuso oggi alle 12 il sondaggio con cui vi chiedevamo di scegliere la canzone più bella di sempre tra quelle che hanno partecipato nella sezione “big” della kermesse sanremese su una rosa di 70 brani selezionati dalla nostra Redazione.
Hanno votato oltre 3.000 persone con un totale di più di 5.000 voti registrati (ognuno poteva esprimere al massimo due preferenze).

I Pooh, con la loro unica e vittoriosa partecipazione del 1990 hanno raccolto il 25% delle preferenze, con 1.241 voti.
Vasco Rossi con Vita spericolata, classificatosi penultimo nel 1983 (dietro di lui solamente Pupo), ha collezionato 1.068 voti e il 22% delle preferenze.
Sul terzo gradino del podio si piazzano i Nomadi con Dove si va, presentata al Festival nel 2006, che sfiora quota mille voti, per una percentuale che si attesta al 20%.
Molto staccati tutti gli altri, basti pensare che la quarta classificata, Almeno tu nell’universo di Mia Martini, si è fermata a meno di 300 voti.
Una curiosità: tutte le canzoni hanno ricevuto almeno un voto, tranne una. Stiamo parlando di Come si cambia, pezzo fantastico scritto da Maurizio Piccoli e Renato Pareti e presentato a Sanremo nel 1984 da Fiorella Mannoia, ma a cui evidentemente i lettori hanno preferito altri brani.

Qui sotto l’esibizione dei Pooh e, più in basso, i risultati completi del sondaggio.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Vota la canzone di Sanremo più bella di sempre

  • Uomini soli - Pooh (1990) (25% voti)
  • Vita spericolata - Vasco Rossi (1983) (22% voti)
  • Dove si va - Nomadi (2006) (20% voti)
  • Almeno tu nell'universo - Mia Martini (1989) (6% voti)
  • Vietato morire - Ermal Meta (2017) (5% voti)
  • Perdere l'amore - Massimo Ranieri (1988) (2% voti)
  • Fai rumore - Diodato (2020) (2% voti)
  • Portami via - Fabrizio Moro (2017) (2% voti)
  • Vacanze romane - Matia Bazar (1983) (2% voti)
  • Nel blu dipinto di blu - Domenico Modugno e Johnny Dorelli (1958) (1% voti)
  • 4 marzo 1943 - Lucio Dalla ed Equipe 84 (1971) (1% voti)
  • Gli uomini non cambiano - Mia Martini (1992) (1% voti)
  • Eppure mi hai cambiato la vita - Fabrizio Moro (2008) (1% voti)
  • Spunta la Luna dal Monte - Pierangelo Bertoli e Tazenda (1991) (1% voti)
  • Viceversa - Francesco Gabbani (2020) (1% voti)
  • Chiamami ancora amore - Roberto Vecchioni (2011) (1% voti)
  • Un'avventura - Lucio Battisti e Wilson Pickett (1969) (1% voti)
  • Signor tenente - Giorgio Faletti (1994) (0% voti)
  • ...E dimmi che non vuoi morire - Patty Pravo (1997) (0% voti)
  • Piazza Grande - Lucio Dalla (1972) (0% voti)
  • Luce (tramonti a nord-est) - Elisa (2001) (0% voti)
  • Ti regalerò una rosa - Simone Cristicchi (2007) (0% voti)
  • Maledetta primavera - Loretta Goggi (1981) (0% voti)
  • Io che non vivo (senza te) - Pino Donaggio e Jody Miller (1965) (0% voti)
  • L'immensità - Johnny Dorelli e Don Backy (1967) (0% voti)
  • Ciao amore, ciao - Luigi Tenco e Dalida (1967) (0% voti)
  • Vattene amore - Amedeo Minghi e Mietta (1990) (0% voti)
  • Quello che le donne non dicono - Fiorella Mannoia (1987) (0% voti)
  • Spalle al muro - Renato Zero (1991) (0% voti)
  • E non finisce mica il cielo - Mia Martini (1982) (0% voti)
  • Papaveri e papere - Nilla Pizzi (1952) (0% voti)
  • Che sarà - Ricchi e poveri e José Feliciano (1971) (0% voti)
  • Che sia benedetta - Fiorella Mannoia (2017) (0% voti)
  • Vorrei incontrarti fra cent'anni - Ron e Tosca (1996) (0% voti)
  • Lei verrà - Mango (1986) (0% voti)
  • Una rosa blu - Michele Zarrillo (1982) (0% voti)
  • Un'emozione da poco - Anna Oxa (1978) (0% voti)
  • Ancora - Eduardo De Crescenzo (1981) (0% voti)
  • Sono solo parole - Noemi (2011) (0% voti)
  • Nonno Hollywood - Enrico Nigiotti (2018) (0% voti)
  • L'italiano - Toto Cutugno (1983) (0% voti)
  • Per Elisa - Alice (1981) (0% voti)
  • Donne - Zucchero (1985) (0% voti)
  • Soldi - Mahmood (2019) (0% voti)
  • Lontano dagli occhi - Sergio Endrigo e Mary Hopkin (1969) (0% voti)
  • Replay - Samuele Bersani (2000) (0% voti)
  • La prima cosa bella - Nicola di Bari e Ricchi e poveri (1970) (0% voti)
  • Portami a ballare - Luca Barbarossa (1992) (0% voti)
  • Felicità - Al Bano e Romina Power (1982) (0% voti)
  • Gianna - Rino Gaetano (1978) (0% voti)
  • Il diario degli errori - Michele Bravi (2017) (0% voti)
  • Tutti i miei sbagli - Subsonica (2000) (0% voti)
  • Come saprei - Giorgia (1995) (0% voti)
  • Mistero - Enrico Ruggeri (1993) (0% voti)
  • La musica è finita - Ornella Vanoni e Mario Guarnera (1967) (0% voti)
  • Controvento - Arisa (2014) (0% voti)
  • Ma che freddo fa - Nada e The Rokes (1969) (0% voti)
  • Le notti di maggio - Fiorella Mannoia (1988) (0% voti)
  • Di sole e d'azzurro - Giorgia (2001) (0% voti)
  • Non escludo il ritorno - Franco Califano (2005) (0% voti)
  • Vita tranquilla - Tricarico (2008) (0% voti)
  • Ricomincio da qui - Malika Ayane (2010) (0% voti)
  • Nessuno mi può giudicare - Caterina Caselli e Gene Pitney (1966) (0% voti)
  • Sei tu o lei (quello che voglio) - Alex Baroni (1998) (0% voti)
  • Argentovivo - Daniele Silvestri e Rancore (2019) (0% voti)
  • Come si cambia - Fiorella Mannoia (1984) (0% voti)
Loading ... Loading ...

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome