Folcast: «Io mi metto in gioco ogni giorno. È l’unico modo per crescere»

0
folcast sanremo 2021

Presenza scenica e ottimo controllo vocale sono tra le caratteristiche che più hanno fatto apprezzare Folcast, Daniele Folcarelli all’anagrafe, giovane cantautore in gara tra le Nuove Proposte, in questa edizione del Festival di Sanremo. Con il brano Scopriti  ha attirato l’attenzione sia da parte della critica che del pubblico.

Infatti, l’artista ha ricevuto il Premio SIAE Roma Videoclip Sezione Nuove 2021, che rende omaggio al connubio tra cinema e musica, valorizzando il videoclip come forma espressiva. E proprio in quest’ottica Roma Videoclip ha deciso di premiare Folcast, per il video di Scopriti, diretto da Giacomo Citro.

Il motivo di questo successo? É una delle domande poste all’artista durante la nostra intervista; ecco cosa ha dichiarato Folcast: “In effetti stanno arrivando dei buoni feedback e ne sono contento. Credo che questo sia grazie, oltre alla sua naturalezza e spontaneità, di tutto il lavoro che è stato fatto, per l’attenzione dedicata a questa canzone”.

Una gavetta iniziata nel 2015, quando le influenze funk, R&B, soul, blues, pop e rock, con accenni al rap hanno segnato brani come “Narcolessia” e “Cafu”, che lo ha portato nel 2020 al sul suo secondo album, prodotto da Tommaso Colliva e ad essere l’opening act del live di Daniele Silvestri al Festival Suoni di Marca.

E a proposito di live, sono state programmate le prime date del tour di Folcast, le prevendite sono disponibili su Ticketone e su tutti i circuiti ufficiali. Il tour è prodotto e organizzato da OTR.

  • 11 novembre, Circolo Arci Magnolia – MILANO
  • 12 novembre, Spazio 211 – TORINO
  • 19 novembre, New Age – RONCADE (TV)
  • 20 novembre, Locomotiv Club – BOLOGNA
  • 26 novembre, Smav – SANTA MARIA A VICO (CE)
  • 27 novembre, Largo Venue – ROMA

Folcast, la nostra videointervista

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Irma Ciccarelli
Classe 93, anno in cui David Bowie pubblica Black Tie White Nois. Campana di nascita, adottata dalla toscana Cortona (sì, la stessa di Jovanotti), da qualche anno vivo a Milano, di cui mi sono innamorata il 29 giugno del 2013. Perché ricordo la data? Perché a San Siro c’erano i Bon Jovi a infiammare il palco, ed io ero lì a sognare di intervistare la band. Ed eccomi qui: giornalista e studente di musicologia, il mio mantra è Long Live Rock, ma guai a chi disprezza i cantautori….e Beethoven (non il cane).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome