Cubo di Rubik: “Vi portiamo da Ucronìa. Un esperimento mentale” (video-intervista)

0

È trascorso un anno da quando la musica ha smesso di suonare in pubblico. Ma le idee nella testa dei musicisti, per fortuna, non hanno smesso di venire fuori, talvolta in modo nostalgico, talvolta in maniera rivoluzionaria: è in quest’ultima modalità che il Cubo di Rubik ha vissuto questa reclusione forzata.

Arianna Farricella

Esce oggi su tutte le piattaforme, Ucronìa, il primo singolo del Cubo di Rubik reperibile su tutte le piattaforme digitali. Per ascoltarlo basta cliccare qui

Salvatore Bazzarelli- foto Silvia Saponaro
Leonardo Cavalca- foto Silvia Saponaro
Nicola Denti- Silvia Saponaro

Al fianco della formazione originale (Salvatore Bazzarelli, tastiere, Nicola Denti, chitarra, Leonardo Cavalca, batteria) ci sono la ormai inseparabile Marilena Montarone (basso) e un’ospite straordinaria,  Anais Drago, una bravissima violinista, famosa ai più per la sua collaborazione con Ultimo

Marilena Montarone – foto Silvia Saponaro
Anais Drago- foto Silvia Saponaro

Il pezzo, rigorosamente  strumentale, è un richiamo al rock progressivo anni’70, con un sound più moderno e potente ed un notevole “duello” finale tra chitarra elettrica e violino.

Ma cosa significa Ucronìa? Come mai un nome così particolare ed una copertina apocalittica?  Lo scoprirete guardando la nostra video intervista.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Ma non è finita qui: il Cubo di Rubik vi dà appuntamento al 21 marzo, per l’uscita del video ufficiale di Ucronìa! 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome