VOODOO, per una scatenata primavera tech-house

0
VOODOO
VOODOO

Come suonerà la primavera estate 2021 nel mondo per chi ha voglia di muoversi a tempo? Senz’altro il reggaeton e il sound latin non perdono terreno, così come la techno, la musica elettronica da ballo più ‘dura & dura’.

Per fortuna poi, accanto a brani pop che in realtà piacciono soprattutto alle radio (le stesse che i Maneskin anche oggi a volte preferiscono non programmarli perché troppi “spinti”), c’è anche un certo ritorno alla house più energica.

Che sia melodica, nu disco, vocal house, tech o altro conta poco. E’ musica divertente, da ascoltare, non solo da ballare.

Tra i progetti più interessanti in questo periodo, ecco gli italiani e decisamente misteriosi VOODOO, che hanno appena pubblicato la su Jackpot Records la loro “I Believe“. Chi la ascolta senza muoversi a tempo – la trovate qui, come primo brano di una coinvolgente e scatenata playlist su Spotify, vuol dire che non lo fa proprio mai. Ma proprio mai.

Ma chi sono questi VOODOO? Ci abbiamo fatto quattro chiacchiere.

Come è nata “I Believe”?

Trovare il sound giusto è difficile quanto trovare il “sample vocale” adeguato, quello che si inserisce in maniera perfetta in un brano e in un groove. La melodia, in ambito dance, deve anche essere facile da ricordare. Abbiamo testato “I Believe” in una delle nostre demo ed è stato chiaro fin da subito che la strada da intraprendere era quella giusta.

Come è andata la produzione di questo brano?

Una volta trovato il sample vocale giusto, ci siamo impegnati a farlo del tutto nostro. Volevamo trovare un adeguato mix tra “storicità” ed “innovazione” con l’obiettivo di trasportare una hit del passato ai giorni nostri attraverso il sound distintivo del nostro progetto artistico, VOODOO.

Dove trovate l’ispirazione?

Crediamo che l’ispirazione arrivi da un mix di energie, esperienza e know-how. Il progetto VOODOO nasce per esser rappresentato da una sola persona ma concretamente le idee arrivano da “più teste” e di conseguenza siamo sempre operativi con test, idee e ricerca di suoni all’avanguardia ed unici.

Come definireste il vostro sound?

Un incontro tra techno “da festival” (se così si può chiamare) e sonorità tech-house più vicine al mondo del “clubbing Ibizenco”. In un mondo saturo di sonorità simili se non uguali con VOODOO crediamo di aver trovato una formula originale.

A cosa state lavorando in questo periodo a livello musicale?

Abbiamo parecchi bootleg e remix finalizzati ed altri già in fase di realizzazione. Il canale per ascoltare un po’ tutto, soprattutto in questo periodo così difficile in cui non si può ballare, è la nostra pagina Soundcloud. – Nonostante il periodo di fermo del mondo del clubbing, non ci fermiamo. Anzi. Il ritmo non si ferma.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Avatar
Giornalista & comunicatore (o viceversa), Lorenzo Tiezzi sta online più o meno tutto il giorno. Il sito della sua agenzia è www.lorenzotiezzi.it, il suo clubbing blog AllaDiscoteca.com. All'attività di comunicatore affianca quella di giornalista freelance. Scrive di tendenze, musica, nightlife, ovvero, riassumendo all’osso, di amenità. Fiorentino, classe ‘72, si è laureato in Dams Musica nel 1996. Prima di dedicarsi a giornalismo e comunicazione ha lavorato in tv come coautore e curatore (Tmc2, Mtv) e in teatro come direttore di palco. Appassionato di arte, vino e sport, nel novembre 2013 ha corso la sua prima maratona e punta tutto su un tempo improbabile (3h e 30’’).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome