Elisa canta al Colosseo per Save The Children

0
Elisa

Cantare in un Colosseo deserto per difendere la dignità dei bambini a cui la guerra ha tolto tutto. Questo è ciò che Elisa , da sempre sensibile a queste tematiche, ha voluto fare in collaborazione con Save The Children.

«Ho voluto dare voce alla Siria e alla sofferenza per chiedere a tutti di non voltare lo sguardo dall’altra parte». -spiega. Elisa canta in un Colosseo deserto, a causa delle restrizioni per il coronavirus, per i dieci anni di una guerra ormai dimenticata ma che ogni giorno continua a mietere vittime, soprattutto bambini. È in qualità di ambasciatrice dell’organizzazione non governativa che l’artista lancia un messaggio per tenere alta l’attenzione sulle conseguenze del conflitto: solo nel 2020 sono stati 1.454 i bambini uccisi o rimasti feriti; più di 2 milioni i minori rimasti senza scuola nel Paese, e oltre 6 milioni sono a rischio fame.

Dati che fanno rabbrividire e mettono in luce ancora una volta la tragicità di conflitti che sembrano non avere fine e che sono un vero e proprio stillicidio di innocenti.

«Seguo da anni il lavoro di Save the Children. ».– spiega Elisa in un’intervista al Corriere della sera.   « E scorrendo i post che pubblicano su Instagram, mi sono resa conto di quanto la realtà dei siriani stia diventando sempre più dura. Mi hanno spiegato come nel Nordovest del Paese, nonostante l’aumento dei contagi, siano arrivati solo quattro respiratori aggiuntivi e predisposti solo 212 posti di terapia intensiva. Così ho chiesto cosa potevo fare per aiutare».

Ad impreziosire il momento, le parole della giovanissima attrice, Cristina Magnotti, giovane attrice di 11 anni che recita un monologo raccontando la storia di una bambina di 7 anni, Lara, con una valigia in cui ha chiuso i suoi giocattoli e la sua infanzia.

Come canta Elisa in Promettimi “Tutto scende per rilsalire /Si tiene duro e si lascia andare/ E tutto passa per un canale/ Tutto serve, tutto è speciale/È così che mi piace pensare”. Augurando ad ogni bambino di poter sognare e di lasciare tutto il dolore per fare posto ai pensieri e ai sorrisi adeguati alla loro età.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome