Convivenza, integrazione, tolleranza in tre storie, in tre film

Dal 18 marzo 2021 in streaming su Iwonderfull, The Settlers; Napolislam e Gitanistan- Lo stato immaginario delle famiglie rom salentine, tre pellicole sulla diversità

0
Foto film Gistanistan- Lo stato immaginario delle famiglie rom salentine

Cultura, spiritualità e tradizione raccontate dal cinema

La paura del diverso è uno dei grandi mali che da sempre attanaglia l’umanità, ancora oggi in un mondo che dovrebbe essere connesso e globale, ma che è invece diviso da concezioni e tradizioni culturali e religiose che provocano conflitti e contrasti. The Settlers (prima visione a Euro 7.99) diretto dal regista Shimon Dotan racconta le storie dei coloni israeliani, insediatisi nel 1967 dopo la Guerra dei Sei Giorni, comunità chiuse e orgogliose del loro essere uno stato nello stato in una terra che è straniera, ma non per loro. Un territorio, quello degli insediamenti israeliani che ogni giorno sono una vera e proprio polveriera di contrasti e conflitti, purtroppo anche sanguinosi. Napolislam (visione a Euro 2.99) di Ernesto Pagano, che sarà presente in diretta streaming giovedì 18 marzo ore 19.00, è ambientato a Napoli, dove c’è una delle comunità islamiche più grandi d’Italia, composta anche da molti italiani che nel Corano hanno trovato una dimensione di vita diversa. Un contrasto apparentemente paradossale in una città dalla forte identità spirituale come Napoli, dove tolleranza e l’inclusività hanno sempre contraddistinto la cultura partenopea. Gitanistan – Lo stato immaginario delle famiglie rom salentine (visione Euro 4.99) di Pierluigi De Donno e Claudio “Cavallo” Giannotti, ci mostra la comunità Rom salentina che ha radici lontane e vive integrata ormai da tempo, mantenendo però un’identità forte, con le sue regole e tradizioni, senza chiusure verso l’esterno, ma anche senza mai perdere memoria e consapevolezza di sé.

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome