Mercoledì 24 marzo

0
Pink Floyd

Il 24 marzo 1973, vale a dire 48 anni fa, usciva in Inghilterra The dark side of the moon, l’ottavo disco in studio dei Pink Floyd. Negli Stati Uniti l’album era stato pubblicato il precedente 1° marzo, 23 giorni prima dunque rispetto al mercato “di casa” della band britannica. Pochi dischi hanno segnato la storia del rock come The dark side of the moon: si calcola che l’album abbia venduto circa 50 milioni di copie, battendo record su record di permanenza nelle classifiche di mezzo mondo. Le dieci tracce furono registrare a cavallo fra il 1972 ed il 1973 negli Abbey Road Studios di Londra. Fondamentale fu l’apporto del tecnico del suono Alan Parson, ideatore di alcuni degli effetti più sorprendenti ed innovativi del disco. I Pink Floyd erano allora composti da Roger Waters, David Gilmour, Richard Wright e Nick Mason.

Gli altri fatti del giorno:
1945: viene pubblicata la prima top ten sulla rivista statunitense Billboard
1946: nasce il batterista Klaus Dinger
1951: nasce Dougie Thomson, bassista dei Supertramp
1960: nasce la cantante Nena
1964
: nasce il cantante Steve Souza
1967: nasce l’attore e cantante Gianluca Guidi
1970: nasce Sharon Corr, cantante dei Corrs
1970
: nasce il musicista Saverio Lanza
1979
: i Motörhead pubblicano Overkill
1990
: nasce il cantante Pico Rama
1995
: Franco Battiato pubblica L’ombrello e la macchina da cucire
2015
: i Negrita pubblicano 9
2020
: muore il musicista Manu Dibango
2020
: muore il batterista Bill Rieflin

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome