Al via le riprese di “Argos” sulla figura di Leonardo Sciascia

0
Leonardo Sciascia
Autore quadro Andrea Vizzini

Si terranno dal 6 all’8 aprile, tra Palermo e a Racalmuto, le riprese del cortometraggio “Argos” ispirato all’opera e alla figura di Leonardo Sciascia. Il corto è un progetto inserito nell’ambito del corso di regia promosso dalla Scuola di cinema indipendente “Piano Focale” di Palermo e che prevede la realizzazione complessiva, da parte degli allievi, di 19 cortometraggi ispirati a diverse tematiche sociali e culturali.

Il cortometraggio, scritto e diretto da Fabio Bagnasco in collaborazione con Filippa Gracioppo e Gaspare Buzzetta, è prodotto da Piano Focale e Eikona Film e cade in occasione dell’anniversario del centenario della nascita dello scrittore siciliano celebrata dall’omonima fondazione con un ricco cartellone di eventi.

Il cortometraggio si avvarrà delle musiche di Fabio Cinti, compositore noto per diverse opere discografiche e per avere vinto il premio Tenco per la rilettura dell’album La voce del padrone di Franco Battiato.

È il regista Fabio Bagnasco che racconta come è nata l’idea di questo cortometraggio: Dopo una visita a casa di Leonardo Sciascia, l’atmosfera, i libri, le stampe d’epoca e tutti i ricordi personali del grande scrittore hanno sollecitato la stesura del soggetto. Argos era il cane di Leonardo Sciascia, ma anche, secondo la mitologia greca – per assonanza fonetica – la nave che portò Giasone e gli argonauti a conquistare il Vello; ma anche Argo di Tespi e persino una rock band greca. Candido, il protagonista, è anche il titolo di un libro di Sciascia (Candido, ovvero un sogno fatto in Sicilia). Il corto si ispira a tutte queste cose per raccontare la storia più importante: la magia dell’infanzia, quello stupore perduto che non troviamo più nel tempo che ci vede diventare adulti e “maturi”. Candido non è solo quello di Voltaire o di Sciascia, ma un semplice aggettivo che allude alla purezza, al bianco, a quello stupore che dobbiamo ritrovare. L’idea di fondo è raccontare la ricerca di questa “condizione dell’essere, quel “Bello” che solo la natura e la conoscenza  (di noi stessi e delle cose) ci può restituire. Il film sarà girato tra Palermo (Villa Giulia) e a Racalmuto presso la casa museo di Leonardo Sciascia. “Argos” sarà distribuito nelle principali piattaforme italiane e presentato nei principali festival di settore nazionali e internazionali.

La Scuola di cinema indipendente Piano Focale viene fondata a Palermo nel 2017 da Giuseppe Gigliorosso, regista e sceneggiatore cinematografico e progettata in collaborazione con il regista Gianni Cannizzo. Piano Focale nasce dall’esperienza produttiva del film indipendente “Ore diciotto in punto” e soprattutto dalla volontà di Eikona Film a.p.s.. Piano Focale è una scuola aperta a tutti gli appassionati di cinema senza alcun limite di età. Per raggiungere il suo scopo La scuola si avvale d’un corpo docenti composto da professionisti del cinema che si dividono tra il lavoro sui set e l’insegnamento. L’attività svolta dai nostri docenti nei vari set cinematografici è spesso per gli allievi la prima chiave d’ingresso nel mondo del cinema professionale. La scuola ogni anno arricchisce l’esperienza didattica degli allievi grazie agli incontri con prestigiosi ospiti. Tra questi Daniele Ciprì, Ficarra e Picone, Claudio Gioè, Pif, Rocco Mortelliti e molti altri riconosciuti professionisti del settore cinematografico.

Piano Focale con Gianni Cannizzo, l’attore Claudio Gioè e Giuseppe Gigliorosso direttore scuola cinema Piano Focale.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Giordano Casiraghi
Nato in Lombardia, prime collaborazioni con Radio Montevecchia e Re Nudo. Negli anni 70 organizza rassegne musicali al Teatrino Villa Reale di Monza. È produttore discografico degli album di Bambi Fossati e Garybaldi e della collana di musica strumentale Desert Rain. Collabora per un decennio coi mensili Alta Fedeltà e Tutto Musica. Partecipa al Dizionario Pop Rock Zanichelli edizioni 2013-2014-2015. È autore dei libri Anni 70 Generazione Rock (Editori Riuniti, 2005 - Arcana, 2018), Che musica a Milano (Zona editore, 2014) e Cose dell'altro suono (Arcana, 2020).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome