Umberto Tozzi in streaming da Monte Carlo, 90 minuti di hit e chicche dal passato

1
Umberto Tozzi

Umberto Tozzi ha tenuto questa sera un concerto in diretta streaming, intitolato Songs, dalla Salle des Étoiles dello Sporting Monte Carlo. Per la prima volta nella sua lunga carriera Tozzi ha proposto ai suoi fan un concerto completamente acustico ed il ricavato è stato devoluto a favore dei suoi musicisti, tecnici e staff, che da ormai più di un anno non lavorano.

Il cantautore torinese aveva promesso una scaletta fatta di grandi successi e canzoni raramente o mai eseguite dal vivo ed è stato di parola Accompagnato da Elisa Semprini (violino e cori), Daniele Leucci (percussioni) e Gianni Vancini (sax e tastiere), Tozzi ha iniziato il concerto, seduto al pianoforte, con Se non avessi te. La prima parte è stata dedicata ad alcune hit scritte a cavallo fra gli anni ’80 e ’90 e solo dopo la sesta canzone ha imbracciato la chitarra e pronunciato le prime parole, per annunciare «un pezzo che non penso abbiate mai sentito in un live mio». La canzone era Come stai?, estratta dal disco del 2012 Yesterday, Today. A seguire, da Aria & cielo, il disco firmato nel 1997 insieme a Mogol, ha ripescato Quasi quasi, per poi offrire ai suoi fan una vera chicca come Gesù che prendi il tram, tratta da È nell’aria… ti amo del 1977.

La sfida di Tozzi era quella di arrangiare con una nuova veste brani che fanno parte della storia della musica italiana e l’ha vinta in pieno. Non c’erano peraltro molti dubbi in merito, visto che si sta parlando di un professionista straordinario, con 45 anni di carriera alle spalle. E chissà che, finita l’emergenza sanitaria, lo show non possa essere riproposto anche in club e teatri, location nelle quali sarebbe assolutamente perfetto.

Fra le chicche della serata segnaliamo un’incantevole Dimentica, dimentica, proposta in versione piano e violino, e Fermati allo stop, con un bellissimo sax a fare da contraltare alla voce di Tozzi.

Il concerto, per la regia di Roberto Cenci, è durato esattamente 90 minuti. Non vogliamo entrare nel dibattito se la musica in streaming possa sostituire quella dal vivo, perché siamo certi che la risposta sia semplicemente no. Siamo peraltro altrettanto certi che chi ha speso 12 euro per acquistare e godersi il concerto di questa sera non sia rimasto deluso: Tozzi ha infatti ripagato i suoi fan con uno show impeccabile, che ha acceso ancora di più il desiderio di rivederlo al più presto sopra ad un palco, in carne ed ossa.

«Io mi sono divertito un sacco», ha confessato nel finale, prima di ringraziare chi ha lavorato per la realizzazione del concerto e soprattutto il pubblico da casa.

Questa la scaletta della serata:

01 Se non avessi te
02 Notte rosa
03 Immensamente
04 Gli altri siamo noi
05 A cosa servono le mani
06 Gente di mare
07 Come stai?
08 Quasi quasi
09 Gesù che prendi il tram
10 Ti amo
11 Tu
12 Un fiume dentro il mare
13 Donna amante mia
14 Io camminerò
15 Dimentica, dimentica
16 Lei
17 Qualcosa qualcuno
18 Eva
19 Tu sei di me
20 Perdendo Anna
21 Fermati allo stop
22 Gabbie
23 Si può dare di più
24 Gloria

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran, iniziata nel 2000 e che prosegue tuttora. Per 15 anni ho collaborato anche con il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 e fino alla sua chiusura ho curato il blog Atuttovasco.

1 COMMENTO

  1. Io sono una dei tanti che ha speso 12 euro per il concerto in diretta streaming del grande Artista Umberto Tozzi….. E confermo che non sono stata assolutamente delusa, nemmeno le emozioni, che può scatenare un concerto dal vivo, sono state meno intense. Ero emozionata nemmeno fossi stata sotto il palco. Bravi tutti, Regista, musicisti, corista e violoncellista, e tutto lo staff. Concerto stupendo… Grazieeeee Umberto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome