L’istrionico Fabrice Luchini in 5 film in versione originale sottotitolata

Dal 23 aprile 2021 la Cineteca dedica una retrospettiva all’attore francese sulla piattaforma www.cinetecamilano.it, biglietto per ogni film 5 Euro

0
Foto film Parlami d te

Un omaggio a uno degli interpreti più raffinati del cinema francese

Nato a Parigi il 1° novembre 1951, Fabrice Luchini di origini italiane, ama la letteratura fino da ragazzo e poi studia recitazione prima di ottenere piccole parti nel cinema. Ben presto recita sotto la direzione di registi importanti Rohmer, Lelouch, Molinaro, Oshima e altri. L’attore, che detesta la mondanità, si impone da subito con il suo viso qualunque, come uno degli interpreti più straordinari del cinema francese. La rassegna ci propone Parlami di te, 2018, di Hervé Mimran, storia di un manager colpito da un ictus che riflette sulla sua rinascita; Gemma Bovery, 2015, di Anne Fontaine, tratto dal romanzo a fumetti di Posy Simmonds; Nella casa, 2013, di François Ozon, una commedia potente e sarcastica, protagonisti un alunno e il suo insegnante di letteratura; Moliére in bicicletta, 2013, di Philippe Le Guay, un omaggio al mondo del teatro e alla sua fragilità e La corte, 2016, di Christian Vincent,  Coppa Volpe per la Migliore interpretazione maschile a Fabrice Luchini al Festival di Venezia, l’esplorazione della complessità dei sentimenti, della vita e della giustizia di un giudice molto severo.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome