Weekend al cinema, nelle sale italiane c’è l’ultimo film di Woody Allen

0
Woody Allen

Il cinema in Italia prova a rialzare la testa sia pure tra mille difficoltà. La lunga chiusura e il coprifuoco serale tuttora in vigore non aiutano il ritorno degli spettatori in sala, ma la speranza degli esercenti è che col tempo il pubblico possa riprendere le vecchie abitudini. In questo fine settimana escono cinque nuovi film, ve li presentiamo.

Rifkin’s Festival è il quarantanovesimo film da regista di Woody Allen. La storia raccontata è quella di una coppia che decide di trascorrere una vacanza in Spagna in occasione del Festival del Cinema di San Sebastian. Lei perderà la testa per un giovane cineasta francese, lui per una dottoressa spagnola, che lo aiuterà a ritrovare l’amore per il cinema classico e l’ispirazione per portare a termine il suo primo romanzo. Gli attori principali sono Elena Anaya e Louis Garrel, ma nel cast c’è anche Christoph Waltz.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Fino all’ultimo indizio di John Lee Hancock è un poliziesco che vanta un cast di prim’ordine, nel quale figurano Denzel Washington, Rami Malek e Jared Leto. Racconta la storia di un vice sceriffo che partecipa alle indagini di un omicidio avvenuto a Los Angeles, Un delitto che presenta diverse somiglianze con un vecchio caso che non era riuscito a risolvere.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pieces of a Woman di Kornél Mundruczó è il film grazie al quale Vanessa Kirby ha vinto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile alla Mostra di Venezia dello scorso anno. Al centro della trama c’è una coppia che dopo aver perso una bambina subito dopo al parto entra in crisi. Colpevole della morte della neonata potrebbe essere l’ostetrica, ma al processo la testimonianza della madre sorprenderà tutti. L’attore principale è Shia LaBeouf.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Corpus Christi di Jan Komasa è stato presentato a Venezia e Toronto nel 2019 e nel 2020 è entrato nella cinquina dei film candidati all’Oscar come miglior film internazionale. Al centro della storia c’è un giovane che si trova in riformatorio per vari reati. Vorrebbe diventare sacerdote, ma non può per via del suo passato. Uscito dal riformatorio, si fingerà prete per amministrare una piccola comunità parrocchiale, riuscendo a trarre in inganno tutti i fedeli.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Due di Filippo Meneghetti è il film scelto della Francia per la corsa all’Oscar come miglior film straniero del 2021, che però non è riuscito ad entrare nella cinquina. Protagonista della storia sono due pensionate che vivono una segreta storia d’amore. La figlia di una delle due donne però iniziare a sospettare qualcosa e questo metterà a dura prova la loro relazione.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran, iniziata nel 2000 e che prosegue tuttora. Per 15 anni ho collaborato anche con il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 e fino alla sua chiusura ho curato il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome