Cecilia Quadrenni, l’anteprima del video di “Bella stupenda”

0

In anteprima Spettakolo! presenta il nuovo video della cantautrice toscana Cecilia Quadrenni. La canzone si intitola Bella stupenda (Solidea Records Believe), e sarà in radio e in digitale dal 21 maggio.

Il brano, scritto e composto dalla stessa Cecilia, nasce dalla necessità della cantante di ritrovare nuovi stimoli in un periodo di arresto forzato dal quotidiano. La cantautrice si immedesima con ironia in una bambola gonfiabile, passione e ossessione del suo proprietario. Grazie al suo aiuto, lui troverà il coraggio di vivere nel mondo reale e non rifugiarsi più nella fantasia.

«Da piccola – dichiara Cecilia – durante una vacanza mi innamorai di un bellissimo manichino. Con lui ho immaginato mille avventure ed una vita appagante e divertente. Questa esperienza mi è rimasta dentro e mi ha portato a scrivere Bella Stupenda, brano dal risvolto ironico e quasi folle. Nella canzone ho dato vita ad una bambola gonfiabile che parla al suo proprietario cercando di convincerlo a vivere in un mondo reale. Questo è un tema che si rivolge a tutte le persone che per un motivo o per un altro si rifugiano in un mondo di plastica, chiudendosi in casa o semplicemente rinunciando a vivere per paura di soffrire».

Il video di Bella Stupenda 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Diretta da Alex Marchi con la sceneggiatura e scenografia di Marco Branchini, la clip racconta la vita parallela creata da un “nerd” nell’intimità della sua cameretta. Il protagonista, interpretato da Carlo Ercolani, cerca di sfuggire dalle difficoltà della vita reale rifugiandosi in una relazione immaginaria con una bambola gonfiabile a cui il ragazzo regalerà momenti di dolcezza e romanticismo. Nel video la bambola prende vita e cercherà di mostrare al ragazzo la necessità di combattere la sua solitudine spingendolo a vivere una vita reale al di fuori della sua cameretta. Lei è “bella, stupenda” ed è facile rifugiarsi in lei, ma le delusioni fanno parte della vita e vale sempre la pena affrontarle. Il finale vedrà il ragazzo fare un esame di coscienza che lo porterà verso la porta di casa per tentare di oltrepassarla.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome